Il 2017 è stato decisamente il suo anno. Ryan Gosling, 37 anni il prossimo 12 novembre, nella sua carriera ha già girato 24 film e con “La La Land” ha sbancato il botteghino, arrivando a sfiorare anche l’Oscar come Miglior attore protagonista. Il suo esordio risale al 1997, quando ha preso parte al film “Il mio amico Frankenstein” di Robert Tinnell, ma il pubblico inizia ad accorgersi di lui grazie al bellissimo “Il sapore della vittoria – Uniti si vince”(2000), di Boaz Yakin. Il 5 ottobre lo vedremo nei panni dell’Agente K, accanto ad Harrison Ford, in “Blade Runner 2049”, sequel del cult del 1982, diretto da Ridley Scott, che promette di fare scintille al botteghino. A tal proposito, vi siete mai chiesti quali sono stati i suoi 5 film che hanno incassato di più?

5. “Le pagine della nostra vita”(2004), di Nick Cassavetes.

Il film di Nick Cassavetes, tratto dall’omonimo romanzo di Nicholas Sparks, ci porta nella Carolin del Sud, degli anni ’40. Qui, vive la bella e ricca Allie Hamilton (Rachel McAdams) che, un giorno, al luna park conosce Noah Calhoun (Ryan Gosling), un ragazzo che fa l’operaio e che vive con suo padre in campagna. I due sono travolti dall’amore e dalla passione, ma lo scoppio della guerra e l’opposizione della famiglia di lei, li allontanano. Allie, molto tempo dopo, incontrerà Lon (James Marsden), un ricco e aitante ragazzo che le chiederà di sposarlo. Anche se Allie ha sempre in mente Noah, accetta la sua proposta, ma il destino per lei ha in serbo altri piani e non prevedono Lon. Cassavetes fa colpo con una storia d’amore intensa, profonda e commovente, contando su protagonisti bellissimi e talentuosi e giocando in maniera non confusionaria con i flashback e i flashforward. Il risultando è una dramma fluido, romantico e magnetico che, con soli 29 milioni di dollari di budget, riuscì ad incassarne 115.603.229.

4. “La grande scommessa”(2015), di Adam McKay.

Nel film di McKay, tratto dal libro di Michael Lewis, “The Big Short – Il grande scoperto”(2010), Ryan Gosling  è Jared Vennett, uno dei quattro investitori (con Christian Bale, Steve Carell e Brad Pitt) che avevano intuito cosa stava per accadere sul mercato, prima della grande crisi finanziaria mondiale verificatasi nel biennio 2007-2008, riuscendo a volgere la situazione a proprio favore e ricavarne grandiosi profitti. "La grande scommessa" è stata candidata a 5 Oscar ed è riuscita a portare a casa quella per la Migliore sceneggiatura non originale. Costato 28 milioni di dollari, il film ha raggiunto un incasso mondiale di 133.440.870 dollari, attestandosi al quarto posto tra i film con Gosling di maggiore successo al botteghino e anche tra quelli più interessanti.

3. “Il sapore della vittoria – Uniti si vince”(2000), di Boaz Yakin.

Lo straordinario film di Boaz Yakin ha come protagonista principale Denzel Washington, nei panni dell’allenatore Herman Boone. La vicenda è ambientata all’inizio degli anni ’70 e l’uomo sarà scelto dal Comitato Scolastico di un rinomato liceo di Alexandria (Virginia), come capo allenatore della squadra di football dei Titans, con giocatori bianchi e neri, dove le tensioni razziali inizialmente sono asprissime. Sotto la guida di Boone, la situazione avrà risvolti inimmaginabili e gli scontri saranno totalmente superati. Gosling, qui appena 20enne, ha il ruolo del giocatore Alan Bosley che ha poche battute, ma si fa notare per i suoi esilaranti balletti. La parte di Bosley lancerà l’attore nel firmamento di Hollywood, anche grazie al fatto che la pellicola ottenne un ottimo successo al botteghino, incassando 136.706.683 dollari, partendo da un budget di 30.

2. "Crazy, Stupid, Love”(2011), di Glen Ficarra e John Requa.

Glen Ficarra e John Requa in "Crazy, Stupid, Love" raccontano la storia di Cal (Steve Carell), un uomo dalla vita (troppo) perfetta, sconvolta all’improvviso dal divorzio chiesto da sua moglie (Julianne Moore). A risollevargli il morale, ci penserà il sexy playboy Jacob (Ryan Gosling). Nel film c’è anche Emma Stone, nel ruolo di Hannah, una giovane donna che farà perdere la testa proprio a Jacob. La sintonia tra i due era già palpabile e, infatti, la scena in cui devono ripetere la presa di “Dirty Dancing – Balli Proibiti” è una delle più esilaranti in assoluto. In generale, “Crazy, Stupid, Love” è una delle commedie più riuscite degli ultimi anni e, infatti, partendo da un budget di 50 milioni di dollari, ne ha portati a casa ben 142.851.197.

1. “La La Land”(2016), di Damien Chazelle.

“La La Land”, il musical dei record di Damien Chazelle incentrato sulla storia d’amore tra il musicista jazz Sebastian Wilder (Ryan Gosling) e l’aspirante attrice Mia Dolan (Emma Stone), è già entrato nella storia del cinema grazie alla sua magia, poesia e per le scenografie, la colonna sonora, la fotografia, la regia e le performance uniche dei protagonisti. Queste caratteristiche sono tutti tasselli di un mosaico che va oltre il musical e che difficilmente sarà ripetibile. Il film ha portato a casa 7 Golden Globe e 6 Oscar, incluso quella alla Migliore attrice protagonista (Emma Stone) mentre Gosling si è visto strappare di mano la statuetta come Miglior attore protagonista da Casey Affleck, vincitore per “Manchester by The Sea”. La pellicola è stata un enorme successo anche al botteghino, arrivando ad incassare ben 445.636.919 dollari, a fronte di un budget iniziale di 30. Un trionfo.