10 Novembre 2010
13:22

Benigni a Vieni via con me: per Saviano e Fazio record di ascolti

Benigni resta il protagonista assoluto della prima puntata di Vieni via con me, il programma condotto da Roberto Saviano e Fabio Fazio.
A cura di Barbara Vittoriosi

La performance esilarante di Benigni a Vieni via con me, il programma che vede protagonisti, insieme al comico italiano, Saviano e Fabio Fazio, ha contribuito a decretare il successo della prima puntata con un record di ascolti.

Sicuramente lo spessore di un artista come Roberto Benigni ha un pò offuscato il ruolo dei due conduttori. La presenza di Saviano in coppia con Fazio, così come stabilito negli intenti del programma, è finalizzata alla trattazione di temi scottanti della nostra società, ma Saviano nell'argomentare mostra tutte le difficoltà legate al suo ruolo di scrittore, di personaggio estraneo ai riflettori. In un mezzo di comunicazione come la televisione non si può adoperare lo stesso linguaggio lento e discorsivo di un libro, non bisogna proporre una verità assoluta ma esporre un punto di vista che possa indurre alla riflessione.

Benigni a Vieni via con me è riuscito attraverso la comicità ad esporre temi impegnativi, scatenando l'interesse della gente che continua a vedere il suo esilarante intervento sul web; appare, quindi ovvio che Saviano non possegga la stessa capacità irriverente del grande comico ma che abbia espresso le sue ragioni nel modo che conosce, quello del giornalista di inchiesta che lo ha contraddistinto nel suo scritto e poi , successivamente, nel film capolavoro, Gomorra.

Benigni e Saviano da Fazio a Vieni via con me: share alle stelle
Benigni e Saviano da Fazio a Vieni via con me: share alle stelle
Vieni Via Con Me: Saviano e Fazio da stasera in tv
Vieni Via Con Me: Saviano e Fazio da stasera in tv
Vieni via con me: anticipazioni sul programma di Fazio e Saviano con Benigni
Vieni via con me: anticipazioni sul programma di Fazio e Saviano con Benigni
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni