12 Aprile 2010
12:34

Blues Brothers in missione per conto di Dio

Un film entrato nei cuori di milioni di persone, citiamo un cult perché nessuno scelga la solitudine.
A cura di Fanpage Admin
Blues Brothers in missione per conto di Dio 2

Accolto dalla critica statunitense in malo modo, The Blues Brothers (regia di John Landis) alla sua uscita nel 1980 non ebbe vita facile. Un film costato 30 milioni di dollari, con un cast di musicisti eccezionali: Ray Charles, Aretha Franklin, e la stella della musica black americana James Brown, e per questo il film è sia una commedia ma anche un'appassionata dichiarazione d'amore alla musica.

I protagonisti sono loro, una coppia che è rimasta nella leggenda del cinema John Belushi e Daniel Aykroyd, interpretano rispettivamente i fratelli Joliet e Elwood Blues, che per compiere una buona azione deve violare la legge almeno cento volte. Il film è un escalation di pezzi blues e scene che non si dimenticano, compreso il famoso inseguimento della polizia che si concluderà (con centinaia di auto distrutte e migliaia di poliziotti) nell'ufficio delle tasse, dove un timoroso dipendente (l'oramai noto produttore e regista Steven Spielberg) riceverà in pagamento la tassa per l'orfanotrofio.

Il look dei protagonisti, come il film del resto, è oramai un culto, entrambi vestiti uguali: il nero è il colore blues, cappello, vestito e occhiali (Queintin Tarantino li citerà ne le iene e in pulp fiction) ma in realtà, gli occhiali, che nascondono gli occhi dei protagonisti per l'intero film, sono solo un espediente per mascherare l'occhio sconvolto di John Belushi, che arrivava sul set sotto effetto di alcol e cocaina.

L'epilogo lo conoscono tutti Daniel Aykroyd girerà decine di commedie (inaugurando la saga dei Ghostbusters assieme a Bill Murray) mentre John Belushi, all'apice della propria carriera, tutt'ora considerato un talento comico straordinario, morirà nel 1982, dopo una notte di festeggiamenti in compagnia di Robert De Niro, Jack Nicholson e Robin Williams, quando da solo tornerà nella sua camera d'albergo e si inietterà quell'ultima dose di cocaina e eroina.

La citazione di oggi sarà quindi il titolo di una canzone del film, poiché nessun uomo o donna può vivere da solo: Everybody Needs Somebody.

Sailor

David Beckam con Victoria e i figli al concerto dei Johnas Brothers, le foto
David Beckam con Victoria e i figli al concerto dei Johnas Brothers, le foto
Kevin Jonas dei Jonas Brothers si è sposato con Danielle Deleasa
Kevin Jonas dei Jonas Brothers si è sposato con Danielle Deleasa
A Bellinzona per il Piazza Blues 2010
A Bellinzona per il Piazza Blues 2010
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni