Un vero e proprio incontro tra grandi artisti del cinema, quello tra Bradley Cooper e Paul Thomas Anderson. Il regista è in piena attività per realizzare il suo nuovo film di cui, però, non si conoscono ancora tutti i dettagli. L'attore americano è stato scelto come protagonista della prossima pellicola, secondo quanto riportato da Variety. La testata, infatti, conferma che le trattative sono quasi concluse e Cooper sarebbe stato il primo attore di un certo spessore, ad essere stato contattato.

Il nuovo film di Paul Thomas Anderson

Sul film, come già anticipato, si sa davvero poco. L'ambientazione sarà quella dell'America degli Anni Settanta, con molta probabilità la San Fernando Valley, perimetro della città di Los Angeles  dove il regista ha trascorso la sua infanzia. Un luogo assai caro ad Anderson, dal momento che già tre film da lui diretti vi sono stati ambientati, ovvero "Boogie Nights", "Magnolia" e "Punch-Drunk Love". Attualmente ci sono delle lacune anche sul titolo del film che, però, verrò prodotto dalla MGM.

Bradley Cooper nel film di Del Toro e su Netflix

Intanto, Bradley Cooper, è impegnato nel concludere altri progetti cinematografici. Guillermo Del Toro, infatti, gli ha affidato il ruolo principale nel suo nuovo film "Nightmare Alley", le cui riprese sono state bloccate in seguito alla pandemia da coronavirus, ma che dovrebbero terminare entro  qualche settimana. Non solo la star di "American Snipers", ma anche altri grandi nomi del cinema hollywoodiano saranno nel nuovo film del regista premio Oscar, si tratta di Cate Blanchett, Rooney Mara, Ron Perlman, Richard Jenkins e Willem Dafoe. Per Cooper, però, i progetti non sono finiti qui. L'attore, infatti, è impegnato anche in un film biografico su Leonard Bernstein, realizzato per Netflix. Il film si configura come il secondo titolo da regista di Cooper, dopo "A Star Is Born". Todd Phillips, Martin Scorsese e Steven Spielberg stanno producendo il progetto, in cui Cooper reciterà anche nel ruolo di Bernstein.