23 Novembre 2015
21:24

“By The Sea” di Angelina Jolie è un clamoroso flop, alcune sale USA lo ritirano

“By The Sea”, di e con Angelina Jolie, affiancata da suo marito Brad Pitt, è uscito da 10 giorni ma, a fronte di un budget di 10 milioni di dollari, ne ha incassati solo 932 mila globalmente. Dopo la stroncatura della critica, quindi, arriva anche quella del pubblico, e stavolta è davvero cocente.
A cura di Ciro Brandi

A 10 giorni dall’uscita, “By The Sea”, di e con Angelina Jolie Pitt, coadiuvata da suo marito Brad Pitt, si è rivelato un clamoroso flop. Sono lontanissimi i tempi in cui la coppia conquistava il botteghino mondiale con lo spassoso “Mr. e Mrs. Smith”, del 2005, diretto da Doug Liman. La pellicola fece scoccare la scintilla tra i due stupendi attori e conquistò il pubblico, incassando ben 478.207.520. Ora, i fan della coppia erano curiosissimi di vederli di nuovo insieme sul set, soprattutto in un film diretto dalla stessa Jolie, sulla quale pendevano altissime aspettative. Ebbene, dopo la stroncatura dei critici, che l'hanno definito inutilmente voyeuristico, eccessivamente barocco e noioso, è arrivata anche quella del pubblico.

“By The Sea”, costato 10 milioni di dollari, ne ha incassati 932.597

La pellicola racconta la storia di Roland (Pitt), uno scrittore americano, e sua moglie Vanessa (Jolie), ex ballerina, che arrivano in una tranquilla località balneare della Francia. E' il 1970 e il loro matrimonio è in profonda crisi. I due inizieranno così a passare del tempo con gli altri ospiti, dell’hotel e con i cittadini locali, finendo per ritrovarsi a fare i conti con le irrisolte questione private della loro vita. Il film è uscito il 13 novembre in USA e il 12 in Italia. Costato 10 milioni di dollari, in patria ne ha incassati solo 312.597, mentre in Italia 227.000. Globalmente, il film ha incassato 932.597 dollari. Visti i risultati davvero deludenti, come conseguenza, molti cinema americani hanno deciso di ritirarlo. Tralasciando il documentario “A Place in Time”, del 2007, la Jolie, nel 2011, aveva diretto il non facile “Nella terra del sangue e del miele”, incentrato sulla storia d’amore di una donna tenuta prigioniera in un campo di concentramento, durante la guerra in Bosnia ed Erzegovina, ed un soldato serbo. Il film riuscì ad incassare 303.877 dollari globalmente. Tuttavia, con “Unbroken”, del 2014, che racconta la vera e avvincente storia dell’atleta olimpico Louis Zamperini, durante la Seconda guerra mondiale, la Jolie fece il botto, portando a casa 161.500.000 dollari, partendo da un budget di 65, e anche tre nomination agli Oscar.

Angelina Jolie: "Nuda sul set dopo la mastectomia. Volevo tagliare la scena”
Angelina Jolie: "Nuda sul set dopo la mastectomia. Volevo tagliare la scena”
Angelina Jolie ammette: "Crisi? Lavorare con Brad Pitt è stata una pessima idea"
Angelina Jolie ammette: "Crisi? Lavorare con Brad Pitt è stata una pessima idea"
Angelina Jolie Pitt, l'attrice acquisisce il cognome del suo amato Brad
Angelina Jolie Pitt, l'attrice acquisisce il cognome del suo amato Brad
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni