Quella di Channing Tatum è la classica favola del ragazzo che arriva dal nulla e riesce a sfondare. Desiderato da tutte le donne del mondo – anche se lui, mesi fa, ha dichiarato che farebbe volentieri sesso con George Clooney – il buon Tatum è rimasto quello di sempre perché si è guadagnato tutto quello che ha oggi con grande fatica. L’attore di gavetta, quella vera, ne ha fatta davvero tanta. Classe 1980, Channing nasce in Alabama e già a 9 anni i genitori lo mandano all’accademia militare pe rimporgli regole ferree. Dopo aver abbandonato i pesanti studi. Il giovane Channing si mette a fare i lavori più disparati: muratore, dog-sitter, commesso, fino a quando, all’età di 19 anni, e grazie al suo fisico prestante, viene ingaggiato in un locale di Tampa come spogliarellista, con lo pseudonimo di Chan Crawford. I soldi facili, le donne, la prima macchina, gli fanno perdere un po’ la testa. Ma quella vita inzia a stargli stretta e già nel 2000 decide di presentarsi ai casting per modelli a Miami. In pochi mesi riesce a lavorare per Armani, Dolce & Gabbana e Abercrombie & Fitch. Il cinema lo stuzzica molto e grazie alle sue doti atletiche riesce ad ottenere il ruolo del ballerino Tyler Gage nel film di clamoroso successo “Step Up”, nel 2006. Tre anni dopo gira “Nemico Pubblico” di Michael Mann e interpreta il ruolo del soldato Duke in “G.I. Joe – La nascita dei Cobra”.

Ormai lanciatissimo, Tatum gira film a ripetizione: “Dear John, con Amada Seyfried e “La memoria del cuore” fanno breccia nel cuore del pubblico femminile, ma è con “Magic Mike”, di Steven Soderbergh che l’attore fa il botto, interpretando il ruolo dello stripper Michael “Magic Mike” Lane, parte ispirata alla sua vita reale che lo fa piazzare al primo posto nella classifica degli uomini più sexy del mondo della rivista “People”. Ultimamente l’abbiamo rivisto nei panni di Duke in “G.I. Joe – La vendetta” e nel thriller “Effetti collaterali” sempre di Soderbergh e, a breve, sarà nelle sale americane con “White House Down”, diretto da Roland Emmerich, titolo che arriverà nei nostri cinema il prossimo ottobre. La sua favola continuerà, sicuramente, ancora per tantissimi anni.