25 Novembre 2012
16:44

Colin Firth in crisi d’identità al Torino Film Festival

L’attore, premio Oscar per “Il discorso del Re”, è a Torino per presentare il suo nuovo film “Arthur Newman”, in cui interpreta il ruolo di un padre e marito che decide d’inscenare la sua sparizione per inseguire la sua più grande passione.
A cura di Ciro Brandi
Arthur Newman

Il premio Oscar Colin Firth sbarca al Torino Film Festival, dopo essere stato a quello di Toronto, con la pellicola drammatica – in concorso – “Arthur Newman”. Il film, diretto dall’esordiente Dante Ariola, è un indie movie che ruota intorno alla storia di Wallace Avery, un ex impiegato della FedEx, separato, in crisi con il figlio e con la sua nuova compagna, Mina. La sua unica passione è il golf e quando gli viene offerto un posto come insegnante di questo amato sport, a terre Haute in Indiana, Wallace inscena la sua misteriosa sparizione, compra dei falsi documenti di un certo Arthur Newman e fugge in macchina verso il suo nuovo futuro. Durante il viaggio incontrerà la bella Michaela, detta Mike, una donna che vive facendo furti, che gli procurerà altri problemi.

Mike ha il volto della splendida e brava Emily Blunt. La giovane ladra porta nel film tutta la sua energia e una scarica di adrenalina nella vita di Wallace/Arthur e non mancheranno anche scene ad alto tasso erotico tra i due. Nel cast ci sono anche Anne Heche, David Andrews, Sterling Beaumon e Kristin Lehman. Insomma, dopo le polemiche verificatesi all’apertura del Festival, finalmente si torna a respirare un’atmosfera di vero cinema con grandi artisti internazionali. Al momento non si sa ancora nulla riguardo la data d’uscita italiana del film, ma vi terremo sicuramente aggiornati.

Colin Farrell ricorda Zanuck al Comic-Con
Colin Farrell ricorda Zanuck al Comic-Con
Paolo Virzì è il nuovo direttore del Torino Film Festival
Paolo Virzì è il nuovo direttore del Torino Film Festival
Gambit, una truffa a regola d’arte nel nome di Monet
Gambit, una truffa a regola d’arte nel nome di Monet
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni