6 Novembre 2012
23:34

Il Torino Film Festival compie 30 anni e festeggia in grande stile

Il direttore Gianni Amelio si è detto molto orgoglioso del programma dell’edizione 2012, presentato stamattina a Roma, ricco di anteprime e con tantissimi ospiti. La 30esima edizione del TFF andrà in scena dal 23 novembre al 1° dicembre e ad aprire le danze sarà “Quartet”, primo film da regista di Dustin Hoffman.
A cura di Ciro Brandi
Dustin Hoffman

Tra pochi giorni inizierà il Festival di Roma, ma l’Italia del cinema è in fermento anche per un altro straordinario evento che quest’anno raggiunge l’importante traguardo dei trent’anni. Stiamo parlando del Torino Film Festival, mai stato così ricco. Il direttore Gianni Amelio ha presentato proprio stamattina il programma dell’edizione 2012, in scena dal 23 novembre al 1° dicembre, alla quale parteciperanno 223 film, di cui 70 lungometraggi opere prime e seconde, 43 anteprime mondiali, 11 anteprime internazionali, 13 anteprime europee e 81 anteprime italiane. Il film di apertura sarà “Quartet”, commedia che vede l’esordio di Dustin Hoffman in cabina di regia, che ambienta la sua divertente storia in una casa di riposo inglese per cantanti lirici e musicisti dove ne vedremo delle belle. Tra i film più attesi c’è anche “Anna Karenina” di Joe Wright, con Keira Knightley, Jude Law e Aaron Johnson, originale adattamento del celebre romanzo di Tolstoj. I film italiani in gara saranno tre: “Smettere di fumare fumando”, di Gipi; “Su Re”, diretto da Giovanni Columbu e “Noi non siamo come James Bond”, di Mario Balsamo.

30°TFF

Quest’anno il Gran Premio Torino, assegnato ai cineasti che hanno contribuito al rinnovamento del linguaggio cinematografico contemporaneo, sarà assegnato a due grandissimi registi: Ettore Scola e Ken Loach, che presenterà anche il suo ultimo film, “La parte degli angeli”. Per festeggiare alla grande i suoi trent’anni, il Festival ha ideato “Torino XXX”, spazio dedicato agli autori premiati in passato, che torneranno a presentare i loro nuovi lavori in quest’edizione. Ritroveremo quindi Pablo Larrain, Leos Carax, Koji Wakamatsu, Sena Baker e Lenny Abrahmson. Ci sarà occasione anche per vedere la versione restaurata di “Viaggio in Italia”, capolavoro di Roberto Rossellini e la retrospettiva completa dedicata al regista americano Joseph Losey.

Claudia Gerini

La giuria sarà composta dai registi Joana Preiss e Constantin Popescu, dal produttore Karl Baumgarter, dal compositore Franco Piersanti e presieduta da Paolo Sorrentino. La madrina d’apertura sarà Claudia Gerini, quella di chiusura Ambra Angiolini. Gli ospiti che hanno già confermato la loro presenza al Festival sono: Antonio Albanese, Fernando Arrabal, Sophie Blondy, Margherita Buy, Felice Cappa, Luciana Castellina, Francesca Comencini, Pappi Corsicato, Luigi Faccini, Pierfrancesco Favino, Matteo Garrone, Marco Tullio Giordana, Valeria Golino, Ken Jacobs, Joe Lansdale, Marek Losey, Patricia Losey, Jennifer Lynch, Neri Marcorè, Giovanna Mezzogiorno, Morando Morandini, Giuseppe Piccioni, Marina Piperno, Sally Potter, Alessandro Preziosi, Domenico Procacci, James Quandt, Michele Riondino, Riccardo Scamarcio, Filippo Scicchitano, Daniele Segre, Michele Serra, Jules Stewart, Tchéky Karyo, Filippo Timi, Daniele Vicari, Werner Weick e tanti altri.

Di seguito trovate i film più importanti presenti al Festival, divisi per categoria:

Torino 30 – In Concorso 

AM HIMMEL DER TAG / BREAKING HORIZON di Pola Beck (Germania, 2012)
ARTHUR NEWMAN di Dante Ariola (USA, 2012)
AZ DO MESTA AS / MADE IN ASH di Iveta Grófová (Repubblica Ceca/Slovacchia, 2012)
CALL GIRL di Mikael Marcimain (Svezia/Irlanda/Norvegia/Finlandia, 2012)
I.D. di Kamal K.M (India, 2012)
THE LIABILITY di Craig Viveiros (UK, 2012)
UNA NOCHE di Lucy Mulloy (Cuba/UK/USA, 2012)
NOI NON SIAMO COME JAMES BOND di Mario Balsamo (Italia, 2012)
PAVILION di Tim Sutton (USA, 2012)
PRESENT TENSE di Belmin Söylemez (Turchia, 2012)
SHELL di Scott Graham (UK, 2012)
SMETTERE DI FUMARE FUMANDO di Gipi (Italia, 2012)
SU RE di Giovanni Columbu (Italia, 2012)
SUN DON’T SHINE di Amy Seimetz (USA, 2012)
TABUN MAHABUDA / THE FIRST AGGREGATE di Emyr ap Richard e Darhad Erdenibulag (Mongolia, 2012)
TERRADOS di Demian Sabini (Spagna, 2011)

Festa Mobile

28 HOTEL ROOMS di Matt Ross (USA, 2012)
AMLETO2 di Felice Cappa (Italia, 2012)
ANNA KARENINA di Joe Wright (UK, 2012)
THE ANGELS’ SHARE/LA PARTE DEGLI ANGELI di Ken Loach (UK/Francia, 2012)
BEOM-JOE-WA-EUI-JEON-JAENG/NAMELESS GANGSTER: RULES OF THE TIME di Jong-Bin Yoon (Corea del Sud, 2012)
BLANCANIEVES di Pablo Berger (Spagna/Francia, 2012)
COMO ESTRELLAS FUGACES / LIKE SHOOTING STARS di Anna Di Francisca (Italia, 2012)
COULEUR DE PEAU: MIEL / APPROVED FOR ADOPTION di Jung e Laurent Boileau (Francia, 2012)
DE JUEVES A DOMINGO / THURSDAY TILL SUNDAY di Dominga Sotomayor (Cile/Olanda, 2012)
DIMMI CHE DESTINO AVRÒ di Peter Marcias (Italia, 2012)
L’ÉTOILE DU JOUR / THE STAR OF THAT DAY di Sophie Blondy (Francia, 2012)
LE FILS DE L’AUTRE / IL FIGLIO DELL’ALTRA di Lorraine Lévy (Francia, 2012)
GINGER & ROSA di Sally Potter (UK, 2012)
GOOD VIBRATIONS di Glenn Leyburn e Lisa Barros D’Sa (UK, 2012)
IMOGENE di Robert Pulcini e Shari Springer Berman (USA, 2012)
A LIAR'S AUTOBIOGRAPHY – THE UNTRUE STORY OF MONTHY PYTHON'S GRAHAM CHAPMAN 3D di Bill Jones, Jeff Simpson e Ben Timlett (UK, 2012)
THE PERVERT’S GUIDE TO IDEOLOGY di Sophie Fiennes (UK, 2012)
QUARTET di Dustin Hoffman (UK, 2012)
RUBY SPARKS di Jonathan Dayton e Valerie Faris (USA, 2012)
RUFUS STONE di Josh Appignanesi (UK, 2012)
THE SESSIONS di Ben Lewin (USA, 2012)
SHADOW DANCER di James Marsh (UK, 2012)
SILENT YOUTH di Diemo Kemmesies (Germania, 2012)
L’ULTIMO PASTORE di Marco Bonfanti (Italia, 2012)
WHISKY GALORE! / WHISKY A VOLONTÀ di Alexander Mackendrick (UK, 1949)

Rapporto confidenziale

BOBBY YEAH di Robert Morgan (UK, 2011)
CHAINED di Jennifer Lynch (USA, 2012)
CHRISTMAS WITH THE DEAD di Terrill Lee Lankford (USA, 2012)
CITADEL di Ciaran Foy (Irlanda, 2012)
COME OUT AND PLAY di Makinov (Messico, 2012)
COMPLIANCE di Craig Zobel (USA, 2012)
FIN di Jorge Torregrossa (Spagna, 2012)
K-11 di Jules Stewart (USA, 2012)
KIBOU NO KUNI/THE LAND OF HOPE di Sion Sono (Giappone, 2012)
THE LORDS OF SALEM di Rob Zombie (USA/UK/Canada, 2012)
MANIAC di Franck Khalfoun (Francia, 2012)
ROBOT & FRANK di Jake Schreier (USA, 2012)
SHOPPING TOUR di Mikhail Brashinsky (Russia, 2012)
SMASHED di James Ponsoldt (USA, 2011)
THANKS FOR SHARING/TENTAZIONI (IR)RESISTIBILI di Stuart Blumberg (USA, 2012)
TOWER BLOCK di Ronnie Thompson e James Nunn (UK, 2012)
V/H/S di Radio Silence, David Bruckner, Glenn McQuaid, Joe Swanberg, Ti West e Adam Wingard (USA, 2012)
WRONG di Quentin Dupieux (USA, 2012)

Colin Firth in crisi d’identità al Torino Film Festival
Colin Firth in crisi d’identità al Torino Film Festival
Lo Sponz Festival compie dieci anni: la scommessa vinta di Vinicio Capossela
Lo Sponz Festival compie dieci anni: la scommessa vinta di Vinicio Capossela
Paolo Virzì annuncia le novità del Torino Film Festival
Paolo Virzì annuncia le novità del Torino Film Festival
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni