35 CONDIVISIONI

Come un tuono, la vita spericolata dello stuntman Ryan Gosling

Derek Cianfrance ci racconta la storia di due uomini agli antipodi, indugiando sulle loro esistenze divise tra miseria, malavita e lotta per la sopravvivenza, in un contesto sociale estremamente duro e deviante.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Ciro Brandi
35 CONDIVISIONI

Come un tuono

Ryan Gosling torna a lavorare con il regista Derek Cianfrance, col quale ha già girato “Blue Valentine”. L’occasione è “Come un tuono” (“The Place Beyond the Pines”), un dramma poliziesco con un cast da urlo, presentato e osannato all’ultimo Festival di Toronto. Il lavoro di Cianfrance, come al solito, è straordinariamente realistico e di grande impatto. Stavolta la sua attenzione si focalizza sul rapporto di due uomini agli antipodi, sulle loro esistenze divise tra miseria, malavita e lotta per la sopravvivenza, in un contesto sociale estremamente duro e deviante. Assolutamente imperdibile.

La trama

Bradley Cooper

Siamo a Schenectady, una cittadina vicino New York, il cui nome deriva da una parola Mohawk, che significa, letteralmente “il posto dietro alle pianure di pini”. Qui vive Luke, uno spericolato stuntman che si esibisce in un circo con la sua motocicletta. Ha una relazione instabile con Romina ma un giorno viene a sapere dalla sua vecchia fiamma che è padre di un bambino. Da quel momento, oltre al lavoro di stuntman, inizia a fare delle rapine per riuscire a mantenere, allo stesso tempo, il figlio piccolo e Romina. Presto però s’imbatte  nell’agente Avery Cross, un poliziotto non corrotto con l’ambizione di buttarsi in politica. Da questo momento in poi nascerà una vera e propria guerra tra due persone che, apparentemente sembrano diversissime, ma in realtà sono molto simili.

Il cast

Immagine

Il fantastico Ryan Gosling è nel difficile ruolo di Luke Glanton ma ad affiancarlo ci sono attori di straordinaria bravura come: Bradley Cooper (Avery Cross), Rose Byrne (Jennifer), Eva Mendes (Romina), Ray Liotta (Deluca), Dane DeHaan (Jason), Bruce Greenwood (Bill Killcullen) e Ben Mendelsohn (Robin Van Der Zee).

35 CONDIVISIONI
"Only God Forgives", Ryan Gosling non perdona neanche a Cannes 2013
"Only God Forgives", Ryan Gosling non perdona neanche a Cannes 2013
"Ryan Gosling è da masturbazione": 30mila retweet per Anna Kendrick
"Ryan Gosling è da masturbazione": 30mila retweet per Anna Kendrick
Vuole somigliare a Ryan Gosling, spende 3800 euro in chirurgia plastica
Vuole somigliare a Ryan Gosling, spende 3800 euro in chirurgia plastica
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views