12 Gennaio 2018
11:18

Critics Choice Awards 2018: trionfano ancora “Tre manifesti” e “The Handmaid’s Tale”

Sono stati assegnati nella notte di giovedì 12 gennaio 2018 i Critics Choice Awards, l’ultimo dei premi assegnati prima della cerimonia degli Oscar 2018. Confermate le indicazioni dei Golden Globe: grandi vittorie per “Tre manifesti a Ebbing, Missouri” e “The Handmaid’s Tale”.

Sono stati assegnati nella notte di giovedì 12 gennaio 2018 i Critics Choice Awards, l'ultimo dei premi assegnati prima della cerimonia degli Oscar 2018. È la 23esima edizione della rassegna di premi consegnati dai critici delle principali testate giornalistiche americane. Indicazioni sempre più chiare dopo i Golden Globe, viste le poche sorprese.

I premi per il cinema

Per il cinema, grandi conferme per "Tre manifesti a Ebbing, Missouri", premiato come "Miglior Cast" e "Miglior attore non protagonista" a Sam Rockwell e "Miglior Attrice" per Francis McDormand. "The Shape of Water" di Guillermo del Toro è il "Miglior Film". "Coco", nuovo capolavoro Disney, è il "Miglior film d'animazione", "Scappa" è il Miglior Horror". Confermato James Franco "Miglior attore in una commedia" per "The Disaster Artist", nonostante lo scandalo delle molestie sessuali.

I premi per la tv

Anche per la televisione, le linee guida già dettate dai Golden Globe sono state grosso modo rispettate. "The Handmaid's Tale" batte ancora tutti e si guadagna il premio come "Miglior serie drammatica", così come Sterling K. Brown prende la statuetta come miglior attore per "This is Us". Sempre grazie a "The Handmaid's Tale", Elizabeth Moss è la miglior attrice, così come Ann Down, "Miglior attrice non protagonista". David Harbour è il miglior attore non protagonista per "Stranger Things". "The Marvelous Mrs. Maisel", prodotta da Amazon, è la miglior serie comedy, premiata come miglior attrice comedy la protagonista Rachel Broshanan. "Big Little Lies" e la sua protagonista Nicole Kidman, premiati come "Miglior miniserie/film tv" e "Miglior attrice di miniserie/film tv".

Tutti i premi per il cinema e per la tv

Miglior film

La forma dell'acqua – The Shape of Water (The Shape of Water), regia di Guillermo del Toro
The Big Sick – Il matrimonio si può evitare… l'amore no (The Big Sick), regia di Michael Showalter
Chiamami col tuo nome (Call Me by Your Name), regia di Luca Guadagnino
Dunkirk, regia di Christopher Nolan
The Florida Project, regia di Sean Baker
Lady Bird, regia di Greta Gerwig
L'ora più buia (Darkest Hour), regia di Joe Wright
The Post, regia di Steven Spielberg
Scappa – Get Out (Get Out), regia di Jordan Peele
Tre manifesti a Ebbing, Missouri (Three Billboards Outside Ebbing, Missouri), regia di Martin McDonagh
Miglior attore

Gary Oldman – L'ora più buia (Darkest Hour)
Timothée Chalamet – Chiamami col tuo nome (Call Me by Your Name)
Daniel Day-Lewis – Il filo nascosto (Phantom Thread)
James Franco – The Disaster Artist
Jake Gyllenhaal – Stronger
Tom Hanks – The Post
Daniel Kaluuya – Scappa – Get Out (Get Out)
Migliore attrice
Frances McDormand – Tre manifesti a Ebbing, Missouri (Three Billboards Outside Ebbing, Missouri)
Jessica Chastain – Molly's Game
Sally Hawkins – La forma dell'acqua – The Shape of Water (The Shape of Water)
Margot Robbie – I, Tonya
Saoirse Ronan – Lady Bird
Meryl Streep – The Post

Miglior attore non protagonista

Sam Rockwell – Tre manifesti a Ebbing, Missouri (Three Billboards Outside Ebbing, Missouri)
Willem Dafoe – The Florida Project
Armie Hammer – Chiamami col tuo nome (Call Me by Your Name)
Richard Jenkins – La forma dell'acqua – The Shape of Water (The Shape of Water)
Patrick Stewart – Logan – The Wolverine (Logan)
Michael Stuhlbarg – Chiamami col tuo nome (Call Me by Your Name)
Migliore attrice non protagonista

Allison Janney – I, Tonya
Mary J. Blige – Mudbound
Hong Chau – Downsizing – Vivere alla grande (Downsizing)
Tiffany Haddish – Girls Trip
Holly Hunter – The Big Sick – Il matrimonio si può evitare… l'amore no (The Big Sick)
Laurie Metcalf – Lady Bird
Octavia Spencer – La forma dell'acqua – The Shape of Water (The Shape of Water)
Miglior giovane interprete

Brooklynn Prince – The Florida Project
Mckenna Grace – Gifted – Il dono del talento (Gifted)
Dafne Keen – Logan – The Wolverine (Logan)
Millicent Simmonds – Wonderstruck
Jacob Tremblay – Wonder
Miglior cast corale
Tre manifesti a Ebbing, Missouri (Three Billboards Outside Ebbing, Missouri)
Dunkirk
Lady Bird
Mudbound
The Post

Miglior regista

Guillermo del Toro – La forma dell'acqua – The Shape of Water (The Shape of Water)
Greta Gerwig – Lady Bird
Luca Guadagnino – Chiamami col tuo nome (Call Me by Your Name)
Martin McDonagh – Tre manifesti a Ebbing, Missouri (Three Billboards Outside Ebbing, Missouri)
Christopher Nolan – Dunkirk
Jordan Peele – Scappa – Get Out (Get Out)
Steven Spielberg – The Post

Miglior sceneggiatura originale

Jordan Peele – Scappa – Get Out (Get Out)
Guillermo del Toro e Vanessa Taylor – La forma dell'acqua – The Shape of Water (The Shape of Water)
Greta Gerwig – Lady Bird
Emily V. Gordon e Kumail Nanjiani – The Big Sick – Il matrimonio si può evitare… l'amore no (The Big Sick)
Liz Hannah e Josh Singer – The Post
Martin McDonagh – Tre manifesti a Ebbing, Missouri (Three Billboards Outside Ebbing, Missouri)

Miglior sceneggiatura non originale

James Ivory – Chiamami col tuo nome (Call Me by Your Name)
Scott Neustadter e Michael H. Weber – The Disaster Artist
Aaron Sorkin – Molly's Game
Jack Thorne, Steve Conrad e Stephen Chbosky – Wonder
Virgil Williams e Dee Rees – Mudbound
Miglior fotografia
Roger Deakins – Blade Runner 2049
Dan Laustsen – La forma dell'acqua – The Shape of Water (The Shape of Water)
Rachel Morrison – Mudbound
Sayombhu Mukdeeprom – Chiamami col tuo nome (Call Me by Your Name)
Hoyte Van Hoytema – Dunkirk

Miglior scenografia

Paul Denham Austerberry, Shane Vieau e Jeff Melvin – La forma dell'acqua – The Shape of Water (The Shape of Water)
Jim Clay e Rebecca Alleway – Assassinio sull'Orient Express (Murder on the Orient Express)
Nathan Crowley e Gary Fettis – Dunkirk
Dennis Gassner e Alessandra Querzola – Blade Runner 2049
Sarah Greenwood e Katie Spencer – La bella e la Bestia (Beauty and the Beast)
Mark Tildesley e Véronique Melery – Il filo nascosto (Phantom Thread)

Miglior montaggio

Paul Machliss e Jonathan Amos – Baby Driver – Il genio della fuga (Baby Driver) – ex aequo
Lee Smith – Dunkirk – ex aequo
Michael Kahn e Sarah Broshar – The Post
Joe Walker – Blade Runner 2049
Sidney Wolinsky – La forma dell'acqua – The Shape of Water (The Shape of Water)
Migliori costumi
Mark Bridges – Il filo nascosto (Phantom Thread)
Renée April – Blade Runner 2049
Jacqueline Durran – La bella e la bestia (Beauty and the Beast)
Lindy Hemming – Wonder Woman
Luis Sequeira – La forma dell'acqua – The Shape of Water (The Shape of Water)

Miglior trucco

L'ora più buia (Darkest Hour)
La bella e la bestia (Beauty and the Beast)
La forma dell'acqua – The Shape of Water (The Shape of Water)
I, Tonya
Wonder

Migliori effetti speciali

The War – Il pianeta delle scimmie (War for the Planet of the Apes)
Blade Runner 2049
Dunkirk
La forma dell'acqua – The Shape of Water (The Shape of Water)
Thor: Ragnarok
Wonder Woman

Miglior film d'animazione

Coco, regia di Lee Unkrich e Adrian Molina
The Breadwinner, regia di Nora Twomey
Cattivissimo me 3 (Despicable Me 3), regia di Pierre Coffin, Kyle Balda ed Eric Guillon
LEGO Batman – Il film (The Lego Batman Movie), regia di Chris McKay
Loving Vincent, regia di Dorota Kobiela e Hugh Welchman

Miglior film d'azione

Wonder Woman, regia di Patty Jenkins
Baby Driver – Il genio della fuga (Baby Driver), regia di Edgar Wright
Logan – The Wolverine (Logan), regia di James Mangold
Thor: Ragnarok, regia di Taika Waititi
The War – Il pianeta delle scimmie (War for the Planet of the Apes), regia di Matt Reeves

Miglior film commedia

The Big Sick – Il matrimonio si può evitare… l'amore no (The Big Sick), regia di Michael Showalter
The Disaster Artist, regia di James Franco
Girls Trip, regia di Malcolm D. Lee
I, Tonya, regia di Craig Gillespie
Lady Bird, regia di Greta Gerwig

Miglior attore in un film commedia

James Franco – The Disaster Artist
Steve Carell – La battaglia dei sessi (Battle of the Sexes)
Chris Hemsworth – Thor: Ragnarok
Kumail Nanjiani – The Big Sick – Il matrimonio si può evitare… l'amore no (The Big Sick)
Adam Sandler – The Meyerowitz Stories

Miglior attrice in un film commedia

Margot Robbie – I, Tonya
Tiffany Haddish – Girls Trip
Zoe Kazan – The Big Sick – Il matrimonio si può evitare… l'amore no (The Big Sick)
Saoirse Ronan – Lady Bird
Emma Stone – La battaglia dei sessi (Battle of the Sexes)

Miglior film sci-fi/horror

Scappa – Get Out (Get Out), regia di Jordan Peele
Blade Runner 2049, regia di Denis Villeneuve
La forma dell'acqua – The Shape of Water (The Shape of Water), regia di Guillermo del Toro
It, regia di Andrés Muschietti

Miglior film straniero

Oltre la notte (Aus dem Nichts), regia di Fatih Akın • Germania
120 battiti al minuto (120 battements par minute), regia di Robin Campillo • Francia
Una donna fantastica (Una mujer fantástica), regia di Sebastián Lelio • Cile
Per primo hanno ucciso mio padre (First They Killed My Father), regia di Angelina Jolie • Cambogia
The Square, regia di Ruben Östlund • Svezia
Thelma, regia di Joachim Trier • Norvegia

Miglior canzone

Remember Me – Coco
Evermore – La bella e la bestia (Beauty and the Beast)
Mystery of Love – Chiamami col tuo nome (Call Me by Your Name)
Stand Up for Something – Marshall
This Is Me – The Greatest Showman

Miglior colonna sonora

Alexandre Desplat – La forma dell'acqua – The Shape of Water (The Shape of Water)
Jonny Greenwood – Il filo nascosto (Phantom Thread)
Dario Marianelli – L'ora più buia (Darkest Hour)
Benjamin Wallfisch e Hans Zimmer – Blade Runner 2049
John Williams – The Post
Hans Zimmer – Dunkirk

Miglior serie drammatica

The Handmaid's Tale
American Gods
The Crown
Stranger Things
This Is Us
Il Trono di Spade (Game of Thrones)

Miglior serie commedia

The Marvelous Mrs. Maisel
The Big Bang Theory
Black-ish
GLOW
Modern Family
Patriot
Miglior miniserie o serie limitata

Big Little Lies – Piccole grandi bugie (Big Little Lies)
American Vandal
Fargo
Feud
Godless
The Long Road Home

Miglior film per la televisione

The Wizard of Lies, regia di Barry Levinson
Flint, regia di Bruce Beresford
I Am Elizabeth Smart, regia di Sarah Walker
Sherlock: Il detective morente (Sherlock: The Lying Detective), regia di Nick Hurran
La vita immortale di Henrietta Lacks (The Immortal Life of Henrietta Lacks), regia di George C. Wolfe

Miglior serie animata

Rick and Morty
Archer
Bob's Burgers
BoJack Horseman
Danger & Eggs
I Simpsons (The Simpsons)

Miglior reality strutturato

Shark Tank
Boss in incognito (Undercover Boss)
The Carbonaro Effect
Fixer Upper
The Profit
Who Do You Think You Are?

Miglior reality non strutturato

Born This Way
Gli eroi del Ghiaccio (Ice Road Truckers)
Intervention
Live PD
Ride with Norman Reedus
Teen Mom

Miglior reality show competitivo

The Voice
America's Got Talent
America's Next Drag Queen (RuPaul's Drag Race)
Chopped
Dancing with the Stars
Project Runway

Miglior talk show

Jimmy Kimmel Live!
The Ellen DeGeneres Show
Harry
The Late Late Show with James Corden
The Tonight Show Starring Jimmy Fallon
Watch What Happens Live with Andy Cohen

Miglior attore in una serie drammatica

Sterling K. Brown – This Is Us
Paul Giamatti – Billions
Freddie Highmore – Bates Motel
Ian McShane – American Gods
Bob Odenkirk – Better Call Saul
Liev Schreiber – Ray Donovan

Miglior attrice in una serie drammatica

Elisabeth Moss – The Handmaid's Tale
Caitriona Balfe – Outlander
Christine Baranski – The Good Fight
Claire Foy – The Crown
Tatiana Maslany – Orphan Black
Robin Wright – House of Cards – Gli intrighi del potere (House of Cards)

Miglior attore in una serie commedia

Ted Danson – The Good Place
Anthony Anderson – Black-ish
Aziz Ansari – Master of None
Hank Azaria – Brockmire
Thomas Middleditch – Silicon Valley
Randall Park – Fresh Off the Boat

Miglior attrice in una serie commedia

Rachel Brosnahan – The Marvelous Mrs. Maisel
Kristen Bell – The Good Place
Alison Brie – GLOW
Sutton Foster – Younger
Ellie Kemper – Unbreakable Kimmy Schmidt
Constance Wu – Fresh Off the Boat

Miglior attore in un film per la televisione o miniserie

Ewan McGregor – Fargo
Jeff Daniels – Godless
Robert De Niro – The Wizard of Lies
Jack O’Connell – Godless
Evan Peters – American Horror Story
Bill Pullman – The Sinner
Jimmy Tatro – American Vandal

Miglior attrice in un film per la televisione o miniserie

Nicole Kidman – Big Little Lies – Piccole grandi bugie (Big Little Lies)
Jessica Biel – The Sinner
Alana Boden – I Am Elizabeth Smart
Carrie Coon – Fargo
Jessica Lange – Feud
Reese Witherspoon – Big Little Lies – Piccole grandi bugie (Big Little Lies)

Miglior attore non protagonista in una serie drammatica

David Harbour – Stranger Things
Bobby Cannavale – Mr. Robot
Asia Kate Dillon – Billions
Peter Dinklage – Il Trono di Spade (Game of Thrones)
Delroy Lindo – The Good Fight
Michael McKean – Better Call Saul

Miglior attrice non protagonista in una serie drammatica

Ann Dowd – The Handmaid's Tale
Gillian Anderson – American Gods
Emilia Clarke – Il Trono di Spade (Game of Thrones)
Cush Jumbo – The Good Fight
Margo Martindale – Sneaky Pete
Chrissy Metz – This Is Us

Miglior attore non protagonista in una serie commedia

Walton Goggins – Vice Principals
Tituss Burgess – Unbreakable Kimmy Schmidt
Sean Hayes – Will & Grace
Marc Maron – GLOW
Kumail Nanjiani – Silicon Valley
Ed O'Neill – Modern Family

Miglior attrice non protagonista in una serie commedia

Mayim Bialik – The Big Bang Theory
Alex Borstein – The Marvelous Mrs. Maisel
Betty Gilpin – GLOW
Jenifer Lewis – Black-ish
Alessandra Mastronardi – Master of None
Rita Moreno – One Day at a Time

Miglior attore non protagonista in un film per la televisione o miniserie

Alexander Skarsgård – Big Little Lies – Piccole grandi bugie (Big Little Lies)
Johnny Flynn – Genius
Benito Martinez – American Crime
Alfred Molina – Feud
David Thewlis – Fargo
Stanley Tucci – Feud

Miglior attrice non protagonista in un film per la televisione o miniserie

Laura Dern – Big Little Lies – Piccole grandi bugie (Big Little Lies)
Judy Davis – Feud
Jackie Hoffman – Feud
Regina King – American Crime
Michelle Pfeiffer – The Wizard of Lies
Mary Elizabeth Winstead – Fargo

Miglior presentatore di un reality o talent show

RuPaul – America's Next Drag Queen (RuPaul's Drag Race)
Ted Allen – Chopped
Tyra Banks – America's Got Talent
Tom Bergeron – Dancing with the Stars
Cat Deeley – So You Think You Can Dance
Joanna e Chip Gaines – Fixer Upper

Emmy awards, trionfano
Emmy awards, trionfano "The Handmaid's Tale" e "Big Little Lies"
I vincitori dei SAG Awards 2018: trionfano ancora Gary Oldman e Frances McDormand
I vincitori dei SAG Awards 2018: trionfano ancora Gary Oldman e Frances McDormand
Su TIMVision arriva
Su TIMVision arriva "The Handmaid's Tale", la serie vincitrice di 8 Emmy Awards
2.176 di askanews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni