NeI 2016, i fratelli Jeff e Michael Zimbalist portavano al cinema il biopic “Pelé”(“Pelé: Birth of e Legend), incentrato interamente sulla vita dell’ex stella del calcio, diventato una vera e propria leggenda vivente. Nei panni del campione ci sono Kevin de Paula (a 17 anni) e Leonardo Lima Carvalho (a 9 anni) e la pellicola, racconta la sua storia, partendo dall’infanzia difficile nelle favelas di San Paolo, mostrandoci anche il rapporto col padre Dondinho, fino alla vittoria del primo Mondiale del 1958, quando O Rei aveva appena 17 anni. Nel ricchissimo cast, ci sono anche Vincent D’Onofrio, Colm Meaney, Diego Boneta e Rodrigo Santoro. La pellicola è un vero e proprio gioiellino per gli amanti del calcio e per i fan dell’icona del calcio mondiale, ma ci sono 5 curiosità che dovete sapere.

1. Nel film c’è un cameo del vero Pelé

Attenzione perché, nella pellicola, c’è un cameo del vero Pelé. Il campione, infatti, appare nella scena in cui la Nazionale del Brasile è nell’hotel svedese per il ritiro e l’attore che interpreta Pelè, con una pallonata, rovescia una zuccheriera di un cliente seduto ad un tavolo. Quel signore è il vero Pelé.

2. Seu Jorge e il marinaio Pelé dos Santos

L’attore e cantautore brasiliano Seu Jorge, che nel film dei fratelli Zimbalist ha il ruolo di Dondinho, padre di Pelé, ma Jorge ha  anche interpretato anche la parte di un marinaio che cantava le canzoni di David Bowie, nel film “Le avventure acquatiche di Steve Zissou”(2004), di Wes Anderson, che si chiamava – ironia della sorte – Pelé dos Santos.

3. La finale doppiata da Bruno Pizzul

Nella versione originale del film, il cronista della finale del 1958 è l’attore Rodrigo Santoro (“300”, “Ben-Hur”) mentre nell’adattamento italiano del film, il doppiaggio è del grande Bruno Pizzul.

4. Kevin de Paula scelto mentre giocava in spiaggia

Kevin de Paula, l’attore che interpreta il ruolo di Pelé da grande, è al suo esordio sul grande schermo ed cresciuto nella stessa zona del campione brasiliano. I produttori lo hanno notato mentre giocava sulla spiaggia e, grazie al suo talento e alle doti fisiche, li ha convinti subito. Lo stesso Pelé è rimasto impressionato, elogiando sia de Paula che il piccolo Leonardo Lima Carvalho.

5. Il compositore da Oscar A.R. Rahman non sapeva chi fosse Pelé

La colonna sonora è stata composta dal premio Oscar A.R. Rahman. Il compositore indiano, però, molto sinceramente, ha affermato che quando gli è stato proposto il progetto, non sapeva assolutamente chi fosse Pelé, perché ha dedicato tutta la sua vita solamente alla musica. Dopo aver cercato il suo nome su Google, ha capito la sua grandezza e, dopo aver letto la sceneggiatura, ha avuto subito un enorme rispetto per il film e per la storia del campione.