11 Aprile 2018
21:01

Curiosità “Un amore senza fine”: Emma Roberts doveva essere la protagonista femminile

Nel 2014, Shana Feste portava al cinema il remake del film di Franco Zeffirelli. I protagonisti sono Alex Pettyfer e Gabriella Wilde, nei panni di due giovani di estrazione sociale molto diversa che andranno contro tutto e tutti per vivere la loro storia d’amore. L’avrete amato moltissimo, ma ci sono 5 curiosità che forse non sapevate.
A cura di Ciro Brandi

Shana Feste è la regista di “Un amore senza fine”, remake di “Amore senza fine”(“Endless Love”), del maestro Franco Zeffirelli, uscito nel 1981, con protagonisti Brooke Shields e Martin Hewitt. Nel film della Feste, i giovani attori protagonisti sono Alex Pettyfer  e Gabriella Wilde e, al centro del film, c’è la storia d'amore tra Jade (Wilde), una ragazza di famiglia agiata, e un affascinante giovane, David (Pettyfer), di origini molto più umili. Dopo un primo incontro folgorante, che rivela subito la forte attrazione tra i due, la loro relazione diverrà più complicata a causa del tentativo dei genitori di separarli. A rendere le cose ancora più difficili, ci saranno anche alcuni aspetti oscuri del passato di David che verranno inesorabilmente a galla. Ecco 5 curiosità che dovete sapere.

1. La protagonista femminile doveva essere Emma Roberts

Gabriella Wilde non è stata la prima scelta della regista Shana Feste. Il ruolo di Jade Butterfield, infatti, fu assegnato inizialmente alla bella Emma Roberts, star delle serie tv “American Horror Story” e “Scream Queens”, che però rifiutò. La Wilde, alla fine, ebbe la meglio su Sophie Lowe, Sarah Bolger e Olivia Cooke.

2. Le differenti location rispetto al romanzo

Tra le tante differenze con il romanzo, la maggiore riguarda le location. Il libro infatti è ambientato a Chicago, New York e Vermont mentre la pellicola ad Atlanta e in California.

3. “Endless Love”, cult scartato

La regista Shana Feste, in un primo momento, voleva usare l’iconica canzone “Endless Love”, del primo film, cantata da Diana Ross e Lionel Richie e candidata agli Oscar e ai Golden Globe, per accompagnare una particolare scena del film. Alla fine, però, ha rinunciato a favore di nuovi pezzi come “Don’t Find Another Love”, di Tegan e Sara ed “Explosions” di Ellie Goulding.

4. Il divieto ai minori di 13 anni in USA

In USA, il film è stato vietato ai minori di 13 anni per la presenza di contenuti sessuali e nudità, ma in realtà si tratta di una sola scena in particolare e non così esplicita. il libro di Scott Spencer è molto più dark, racconta un’ossessione. Anche il film di Zeffirelli è molto diverso perchè più incentrato sulla scoperta sessuale invece la pellicola di Feste racconta semplicemente di due giovani che s’innamorano follemente e a prima vista, alla “Romeo e Giulietta”.

5. Alex Pettyfer premiato al Global Nonviolent Film Festival

Per il ruolo di David Elliot, il sexy Alex Pettyfer ha vinto il premio come Miglior attore al Global Nonviolent Film Festival. Precedentemente noto come Brasov International Film Festival & Market, il Festival è nato nel 2012 da un’idea del regista Bruno Pischiutta e della produttrice Daria Trifu per premiare pellicole dove non esiste la violenza e che sono in grado di avere comunque lo stesso successo presso il grande pubblico.

Curiosità “The Legend of Tarzan”: Emma Stone doveva essere Jane
Curiosità “The Legend of Tarzan”: Emma Stone doveva essere Jane
Emma svela tutte le canzoni di
Emma svela tutte le canzoni di "Essere qui", l'album anticipato dal singolo "L'isola"
Curiosità “Adaline – L’eterna giovinezza”: Gabriele Muccino doveva essere il regista del film
Curiosità “Adaline – L’eterna giovinezza”: Gabriele Muccino doveva essere il regista del film
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni