video suggerito
video suggerito

“Deadpool 2”: Josh Brolin gonfia i muscoli per il ruolo del potente Cable

Il grande attore, già noto per aver vestito i panni di Thanos, adesso si sta allenando per entrare in quelli del potente Cable, in “Deadpool 2”. Brolin ha pubblicato degli scatti sul suo profilo Instagram che lo vedono intento ad allenarsi e a mostrare già un fisico più tonico e scolpito che mai.
A cura di Ciro Brandi
46 CONDIVISIONI
Immagine

“Deadpool 2”, sequel del blockbuster "Deadpool", del 2016 con Ryan Reynolds, sbarcherà nei cinema USA a partire dal 1° giugno 2018, ma i fan già fremono. Ad aumentare la curiosità e l’attesa, ci ha pensato il grande Josh Brolin. Il 49enne, infatti, ha pubblicato delle foto sul suo profilo ufficiale Instagram che confermano il fatto che sarà  il potente e granitico Cable. L’attore è intento a gonfiare già i muscoli in palestra e ha commentato uno scatto del suo duro training in questo modo:

Cable sta arrivando, sta crescendo dall’interno. Un allenamento pulito dopo un passato fatto di ciambelle fino a diventare nel presente il tipo “duro” che lui è. Niente zucchero. Niente pane. Niente pasta. La macchina è in via di costruzione. Sono incazzato.

Chi è Cable?

Brolin non è un volto nuovo dell’Universo Cinematografico Marvel. L’attore ha già vestito i panni di Thanos, uno dei più colossali e cattivi personaggi marveliani, quindi per lui non sarà difficile entrare in quelli di Cable. Quest'ultimo, il cui vero nome è Nathan Cristopher Charles Summers, ha esordito su “Uncanny X-Men – Vol. 1”, serie  a fumetti del 1986 mentre col nome di Cable è comparso, per la prima volta, nel 1990, nella serie “New Mutants”. Nato quasi interamente dalla “matita” del disegnatore e sceneggiatore Rob Liefeld, Cable è figlio dell'X-Man Scott Summers (Ciclope) e Madelyne Pryor,  il clone di Jean Grey, creato da Sinistro per usare poi il piccolo mutante contro Apocalisse. A piani scoperti, Cable venne infettato da un virus che doveva ucciderlo, ma che lo ha reso ancora più “particolare” . Le sue maggiori caratteristiche sono la telepatia e la telecinesi portate ad una potenza estrema; forza e resistenza sovrumane; l’occhio destro capace di garantirgli una visione ad infrarossi maggiore di qualsiasi altro mutante, oltre all’abilità di saper usare tantissime armi da fuoco e ricorrere, all’occorrenza, alle arti marziali. Insomma, Brolin dovrà allenarsi duramente, anche se i risultati già sono ampiamente apprezzabili. Ricordiamo che “Deadpool 2” sarà diretto da David Leitch, mentre la sceneggiatura è stata curata da Rhett Reese, Drew Goddard e Paul Wernick.

https://www.instagram.com/p/BUCvNLsgC9H/?taken-by=heathevans44
46 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views