Tra i film che hanno avuto più successo nell'estate 2019 c'è stato il live-action de "Il Re Leone", una delle pellicole più attese della Disney, che dal primo giorno in cui è uscito nelle sale si è posizionato come uno tra gli incassi più alti di sempre. Non stupisce che un grande classico abbia potuto suscitare tanto interesse nel pubblico, eppure c'è qualcuno che non è stato particolarmente soddisfatto dell'esito di questo straordinario lavoro frutto di creatività e computer grafica, ovvero Elton John.

Il disappunto di Elton John sul live-action

Sir Elton John in una intervista recente, rilasciata a GQ, ha rivelato di non essere per niente soddisfatto del live-action de "Il Re Leone", di cui nella versione originale aveva curato la colonna sonora. Proprio in relazione alla musica l'artista inglese esprime le sue remore, portando a supporto del suo disappunto dei dati numerici che indichino il divario tra il successo ottenuto dalle musiche ben 25 anni fa, diventate poi iconiche e l'indifferenza con cui sono stati accolti adesso i nuovi brani. Il cantante sottolinea un altro aspetto piuttosto significativo, trattandosi di un film indelebile nei ricordi di un'intera generazione, ovvero l'atmosfera magica che a suo avviso si è persa in questa nuova versione:

Credo che la nuova versione de Il Re Leone abbia incasinato la musica. La musica era parte integrante della pellicola originale, mentre la musica, nel film attuale, non ha saputo avere lo stesso impatto: la magia e la gioia di un tempo si sono perdute. Una delusione. La colonna sonora non ha avuto lo stesso impatto nelle classifiche che ebbe 25 anni fa, quando divenne l’album più venduto dell’anno. La nuova colonna sonora è scomparsa dalle classifiche con una rapidità sorprendente se paragonata all’enorme successo che il film ha avuto al botteghino.

La distanza con la nuova produzione

Il cantante non si è trattenuto nell'esprimere il suo dispiacere per una questione piuttosto personale. Il divo dice, infatti, di non essere stato accolto nel migliore dei mondi dalla produzione del live-action, sebbene il suo trascorso con la storia de Il Re Leone, non si ferma solo al primo cartone animato della Disney, ma anche al musical di cui ha scritto tutte le musiche e premiato con sei Tony Awards: "Avrei gradito che mi invitassero alla festa. Ma la visione creativa del film, e della musica che questo avrebbe dovuto avere, era diversa rispetto a quella della scorsa volta ed io non sono stato accolto né trattato con lo stesso rispetto. Sono felice, però, che lo spirito giusto de Il Re Leone, dal punto di vista musicale, viva con il musical teatrale."