Grandi notizie per il cinema italiano. Al Festival del Cinema Europeo di Siviglia, sono state annunciate dalla European Film Academy e da EFA Productions le nomination per la 32ma edizione degli European Film Awards. Sono ben tre i film nostrani finiti tra le candidature: si tratta de "Il traditore" di Marco Bellocchio, di "Selfie" di Agostino Ferrente e di "La scomparsa di mia madre" di Beniamino Barrese. Questi ultimi due sono stati nominati per la categoria Documentario Europeo. La cerimonia di premiazione si terrà il 7 dicembre a Berlino.

4 nomination per Il traditore

Grandi sono le aspettative su "Il traditore", biopic dedicato a Tommaso Buscetta che ha ricevuto ben quattro nomination, come miglior film europeo, miglior regista europeo, miglior attore europeo (a Pierfrancesco Favino) e miglior sceneggiatore europeo. Una bellissima notizia per il regista Marco Bellocchio, in occasione del suo ottantesimo compleanno. "Il traditore", che punta pure alla nomination agli Oscar, se la dovrà vedere con importanti rivali come "L'ufficiale e la spia" di Polanski e "Dolor Y Gloria" di Almodovar.

Cosa sono gli European Film Awards

Gli European Film Awards (EFA) sono premi cinematografici che vengono assegnati annualmente dal 1988 dalla European Film Academy. La cerimonia di premiazione si svolge ogni primo sabato di dicembre alternativamente a Berlino, sede dell'Academy, negli anni dispari, e in altre città europee, negli anni pari. L'European Film Academy conta più di 2.700 membri.

Tutte le nomination degli European Film Awards

European Film
L'UFFICIALE E LA SPIA di Roman Polanski
LES MISÉRABLES di Ladj Ly
DOLOR Y GLORIA di Pedro Almodóvar
SYSTEMSPRENGER di Nora Fingscheidt
LA FAVORITA di Yorgos Lanthimos
IL TRADITORE di Marco Bellocchio

European Comedy
DITTE & LOUISE di Niclas Bendixen
TEL AVIV ON FIRE di Sameh Zoabi
LA FAVORITA di Yorgos Lanthimos

European Discovery – Prix Fipresci
ANIARA di Pella Kågerman, Hugo Lilja
ATLANTIQUE di Mati Diop
BLINDSONE di Tuva Novotny
IRINA di Nadejda Koseva
LES MISÉRABLES di Ladj Ly
RAY & LIZ di Richard Billingham

European Documentary
FOR SAMA di Waad al-Kateab, Edward Watts
HONEYLAND di Ljubomir Stefanov, Tamara Kotevska
PUTIN'S WITNESSES  di Vitaly Mansky
SELFIE di Agostino Ferrente
LA SCOMPARSA DI MIA MADRE di Beniamino Barrese

European Animated Feature Film
BUÑUEL EN EL LABERINTO DE LAS TORTUGAS di Salvador Simó
J'AI PERDU MON CORPS di Jérémy Clapin
L'EXTRAORDINAIRE VOYAGE DE MARONA di Anca Damian
LES HIRONDELLES DE KABOUL di Zabou Breitman, Eléa Gobbé-Mévellec

European Short Film
CÃES QUE LADRAM AOS PÁSSAROS di Leonor Teles
REKONSTRUKCE di Jirí Havlícek, Ondrej Novák
CADOUL DE CRĂCIUN di Bogdan Mureşanu
LES EXTRAORDINAIRES MESAVENTURES DE LA JEUNE FILLE DE PIERRE di Gabriel Abrantes
SUC DE SINDNRIA di Irene Moray

European Director
Roman Polanski per L'UFFICIALE E LA SPIA
Pedro Almodóvar per DOLOR Y GLORIA
Céline Sciamma per PORTRAIT DE LA JEUNE FILLE EN FEU
Yorgos Lanthimos per LA FAVORITA
Marco Bellocchio per IL TRADITORE

European Actress
Viktoria Miroshnichenko per BEANPOLE
Noémie Merlant per PORTRAIT DE LA JEUNE FILLE EN FEU
Adèle Haenel per PORTRAIT DE LA JEUNE FILLE EN FEU
Trine Dyrholm per DRONNINGEN
Helena Zengel per SYSTEMSPRENGER
Olivia Colman per LA FAVORITA

European Actor
Ingvar E. Sigurdsson per HVÍTUR, HVÍTUR DAGUR
Jean Dujardin per L'UFFICIALE E LA SPIA
Levan Gelbakhiani per DA CHVEN VITSEKVET
Alexander Scheer per GUNDERMANN
Antonio Banderas per PAIN AND GLORY / DOLOR Y GLORIA
Pierfrancesco Favino per IL TRADITORE

European Screenwriter
Roman Polanski per L'UFFICIALE E LA SPIA
Robert Harris per L'UFFICIALE E LA SPIA
Giordano Gederlini per LES MISÉRABLES
Ladj Ly per LES MISÉRABLES
Alexis Manenti per LES MISÉRABLES
Pedro Almodóvar per DOLOR Y GLORIA
Céline Sciamma per PORTRAIT DE LA JEUNE FILLE EN FEU
Francesco Piccolo per IL TRADITORE
Marco Bellocchio per IL TRADITORE
Ludovica Rampoldi per IL TRADITORE
Valia Santella per IL TRADITORE