Festival del Cinema di Venezia 2018
19 Luglio 2018
15:08

First Man di Damien Chazelle è il film d’apertura della Mostra di Venezia 2018

Come nel 2016 con La La Land, sarà Damien Chazelle ad aprire la 75esima edizione del Festival. First Man, con Ryan Gosling, Jason Clarke e Claire Foy, racconta la vita dell’astronauta Neil Armstrong e lo sbarco sulla Luna dell’Apollo 11. Ecco tutte la anticipazioni sulla manifestazione che si terrà al Lido dal 29 agosto all’8 settembre.
A cura di Valeria Morini
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival del Cinema di Venezia 2018

Sarà First Man il film d'apertura della 75esima Mostra del Cinema di Venezia, come annunciato dalla direzione del Festival. Un colpaccio, considerando che si tratta di uno dei titoli più attesi della nuova stagione: il film, che in italiano dovrebbe intitolarsi Il primo uomo, racconta la vita dell'astronauta Neil Armstrong ed è interpretato da Ryan Gosling, Jason Clarke e Claire Foy. A dirigere è il premio Oscar Damien Chazelle, che aprì Venezia già nel  2016 con La La Land. La manifestazione diretta da Alberto Barbera e organizzata dalla Biennale di Venezia si terrà al Lido dal 29 agosto all'8 settembre 2018.

L'annuncio all'anniversario del primo allunaggio

La data di annuncio è tutt'altro che casuale: la presenza di First Man come film d'apertura è stata confermata proprio alla vigilia del 49esimo anniversario dell'allunaggio dell'Apollo 11. Era il 20 luglio 1969 quando il modulo lunare chiamato "Eagle" sbarcò sulla superficie del nostro satellite con a bordo Armstrong e Buzz Aldrin, mentre il terzo astronauta Michael Collins rimase a bordo del Columbia. Il film di Chazelle è basato sul libro "First Man: The Life of Neil A. Armstrong", scritto da James R. Hansen e racconterà la vita di Armstrong (interpretato da Gosling) tra il 1961 e il 1969.

Mostra di Venezia 2018, le anticipazioni

Il programma completo della Mostra del cinema sarà reso noto attraverso la conferenza stampa di mercoledì 25 luglio. Per il momento, sappiamo che la giuria sarà presieduta da Guillermo del Toro, trionfatore con il Leone d'oro per La forma dell'acqua nel 2017, che il "padrino" del festival sarà Michele Riondino e che il Leone alla carriera sarà assegnato a David Cronenberg. Intanto, si sprecano le indiscrezioni sui film che potremmo vedere in concorso. Altamente probabile è la presenza di Suspiria, il personalissimo remake del classico di Dario Argento a firma di Luca Guadagnino. Inoltre, potremmo vedere l'esordio di Bradley Cooper con A Star Is Born (con Lady Gaga) e i nuovi lavori di Olivier Assayas (Non-Fiction),  Brian De Palma (Domino), Jacques Audiard (The Sister Brothers), Mario Martone (Capri Revolution), Terrence Malick (Radegund), Xavier Dolan (The Death & Life of John F. Donovan).

77 contenuti su questa storia
Devin DeVasquez, la vera moglie di Ridge Forrester (alias Ronn Moss)
Devin DeVasquez, la vera moglie di Ridge Forrester (alias Ronn Moss)
Ronn Moss e la moglie Devin sul red carpet di Venezia
Ronn Moss e la moglie Devin sul red carpet di Venezia
107.282 di Stile e trend
Mario Martone:
Mario Martone: "Capri metafora del mondo, che è esso stesso un'isola"
141 di askanews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni