Brutta notizia per tutti i fan di Francesco Totti che sognavano di vedere dal vivo il loro idolo a uno degli Incontri ravvicinati previsti alla Festa del Cinema di Roma 2020. L'ex calciatore doveva intervenire domenica 18 ottobre a un evento moderato da Pierfrancesco Favino, in occasione della presentazione del documentario "Mi chiamo Francesco Totti" diretto da Alex Infascelli. La manifestazione ha però comunicato l'annullamento dell'evento, facendo sapere che Totti sarà del tutto assente alla Festa del Cinema. Il motivo è ovviamente il recente lutto che lo ha colpito: nei giorni scorsi, ha perso il papà Enzo.

Il comunicato della Festa del cinema di Roma

"Francesco Totti non parteciperà a RomaFF15", si legge sui social della Festa del cinema di Roma, "La Fondazione Cinema per Roma si unisce al dolore dell’ex capitano della Roma e a quello della sua famiglia. È annullato l’Incontro Ravvicinato previsto domenica 18 ottobre in Sala Sinopoli alle ore 16.30. Totti non sarà inoltre presente in occasione della prima del documentario Mi chiamo Francesco Totti di Alex Infascelli". Questi i dettagli sull'anteprima del film e sul rimborso dei biglietti per l'incontro con Totti.

Sono invece confermate tutte le proiezioni del documentario, come da programma, e la partecipazione del regista Alex Infascelli. I biglietti per l’Incontro Ravvicinato acquistati online saranno rimborsati automaticamente da TicketOne entro il 25 ottobre. I biglietti acquistati presso l’Auditorium Parco della Musica – Roma saranno rimborsati esclusivamente presso la biglietteria del Parco della Musica entro e non oltre domenica 25 ottobre alle ore 12.

La morte del padre di Francesco Totti per coronavirus

Enzo Totti è morto il 12 ottobre: era stato ricoverato dopo aver contratto il coronavirus. 76 anni, il papà dello storico capitano della Roma non è riuscito a sopravvivere al Covid. Ha lasciato i figli Francesco e Riccardo e la moglie Fiorella. I suoi funerali si sono svolti a Roma in forma privata, ma con la presenza di personaggi come Bruno Conti e Vincent Candela. "Vorrei poter ancora sentire la tua voce, mi mancano le risate che ci facevamo, mi manca il tuo sorriso, i tuoi occhi, mi manca vederti sul divano a guardare la tv", lo ha ricordato Francesco sui social.

Mi chiamo Francesco Totti, il doc di Alex Infascelli

"Mi chiamo Francesco Totti" racconta la carriera e la vita del campione, dagli esordi al successo, fino all'addio alla Roma, senza dimenticare gli aspetti più privati come il matrimonio con Ilary Blasi e i loro tre figli. Dopo la presentazione in anteprima alla Festa del cinema, il documentario di Alex Infascelli uscirà in sala come film-evento solo il 19-20 e 21 ottobre.