Disney non sbaglia un colpo e con "Frozen II – Il segreto di Arendelle" ha stabilito un nuovo record. Nel momento in cui ha raggiunto un miliardo e 325 milioni di dollari a livello mondiale, il sequel sulle avventure di Elsa e Anna è diventato il film di animazione con il più alto incasso di sempre, battendo di fatto "se stesso". Il precedente record spettava a "Frozen – Il regno di ghiaccio" con 1 miliardo e 270 milioni di dollari. La cifra precisa di "Frozen II" ammonta a 1.326.352.450 dollari di cui 450.439.533 raccolti in Usa e 875.912.917 nel resto del mondo. Specifichiamo tuttavia che il record non tiene conto dell'inflazione nel prezzo del biglietto nel corso degli anni.

Frozen II e Il Re Leone: di chi è il record?

Va inoltre detto che il primato, a rigor di logica, spetterebbe in realtà a "Il Re Leone" del 2019, che ha incassato 1 miliardo e 657 milioni di dollari. Dal momento che ufficialmente si tratta di un film in live action, non concorre per questo record. Tuttavia, è innegabile che la pellicola di Jon Favreau, occupata interamente da personaggi animali disegnati in computer graphics, sia da considerarsi alla stregua di un film d'animazione. Il confine, insomma, è sottilissimo e in ogni caso a gioire è sempre Disney, distributrice di entrambi i film.

Frozen II, gli incassi in Italia

Riguardo al successo di "Frozen II – Il segreto di Arendelle", l'Italia è un po' in controtendenza. Da noi, il film è andato molto bene, ma senza particolari primati. Al 6 gennaio, ha incassato in tutto 18.745.846 euro e non ha ancora raggiunto il primo "Frozen" (che fece 19,4 milioni). Nella classifica della stagione 2019-20 è ben dietro "Il re Leone", "Tolo Tolo" e "Joker". Colpa ovviamente della concorrenza nelle feste natalizie, con altre uscite per famiglie come "Il primo Natale", "Pinocchio" e "Jumanji".