24 Febbraio 2016
20:55

“Good Kill”: Ethan Hawke e l’alienante guerra dei droni

Andrew Niccol dirige Ethan Hawke nei panni di un pilota di caccia che si ritrova, improvvisamente, al centro del picco della guerra fatta con i droni. Niccol analizza l’effetto che questa guerra fatta a “distanza”, senza alcuna percezione, ha sulla società e sull’animo del protagonista principale, assolutamente alienato dalla realtà.
A cura di Ciro Brandi

Il 25 febbraio sbarca nelle nostre sale “Good Kill”, thriller-drama scritto e diretto da Andrew Niccol (“Gattaca – La porta dell’Universo”, “Lord of War”, “In Time”, “The Host”), nel 2014, presentato, in concorso,  alla 71esima edizione della Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia. Il film, tratto da una storia vera, ha come protagonista il grande Ethan Hawke, nei panni di un pilota di caccia che si ritrova, improvvisamente, al centro del picco della guerra fatta con i droni. Niccola analizza l’effetto che questa guerra fatta a “distanza”, senza alcuna percezione, ha sulla società e sull’animo del protagonista principale, assolutamente alienato dalla realtà. Dubbi su dubbi crescono come funghi nella sua mente, in perenne scontro tra etica e morale, chiedendosi se la sua vita sarà improntata a combattere una guerra senza fine. Una pellicola da non perdere per tutti gli amanti del genere.

La trama

Il Maggiore Tommy Egan è un pilota di caccia con una lunga esperienza sul campo in Afghanistan e in Iraq. Le sue giornate sono caratterizzate dalla precisione, dall’attenzione, ma anche dalla paura e adrenalina. Ad un certo punto, però, si trova costretto a rivoluzionare le sue abitudini. Dagli aerei e dai cieli oltreoceano, Egan si troverà a lavorare a pochi km di distanza dalla sua casa e dalla sua famiglia a Las Vegas, in un cubicolo comodo e accogliente, a pilotare aeromobili a pilotaggio remoto, più comunemente noti come droni. Good Kill, espressione nota tra i militari americani, rappresenta a tutto tondo il tormento dell’uomo causato da uno strumento che lo aliena dalla realtà, che procura in lui dilemmi di tipo etico e morale, che uccide a distanza, freddamente e senza nessun tipo di percezione.

Il cast

Il cast completo è composto da: Ethan Hawke (Thomas ‘Tom' Egan), January Jones (Molly Egan), Zoë Kravitz (Vera Suarez), Jake Abel (Joseph Zimmer), Bruce Greenwood (Jack Johns), Dylan Kenin (Ed Christie), Stafford Douglas (Billy), Zion Raun Leyba (Travis Egan), Sachi Capitani (Jesse Egan) e Michael Sheets (Danny).

CineMust: i film da non perdere in uscita il 25 febbraio
CineMust: i film da non perdere in uscita il 25 febbraio
CineMust – I film da non perdere in uscita il 3 dicembre
CineMust – I film da non perdere in uscita il 3 dicembre
L'orchestra fatta di droni: l'unione tra arte e scienza è strabiliante
L'orchestra fatta di droni: l'unione tra arte e scienza è strabiliante
123 di ViralVideo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni