Data di uscita: 9 gennaio 2020
Durata: ND
Nazione: Italia
Genere: Biografico, Drammatico
Distribuzione: 01 Distribution
Regia: Gianni Amelio
Cast: Pierfrancesco Favino, Livia Rossi, Luca Filippi, Silvia Cohen, Omero Antonutti, Renato Carpentieri, Giuseppe Cederna e Claudia Gerini.

Gianni Amelio dirige il bravissimo Pierfrancesco Favino in Hammamet, biopic che arriva nelle sale a tre anni di distanza da La tenerezza. La pellicola esce a 20 anni dalla morte di Bettino Craxi (un incredibile e irriconoscibile Favino), uno dei leader più discussi del ‘900 italiano, e il suo nome è chiuso oggi in uno strano silenzio. Basata su testimonianze reali, la pellicola non è una cronaca fedele o un pamphlet militante ma è quasi un thriller sviluppato su tre caratteri principali: il re caduto, la figlia che lotta per lui, e un ragazzo misterioso, che si introduce nel loro mondo e cerca di scardinarlo. Il film è prodotto da Pepito Produzioni e Rai Cinema e 01 Distribution lo rilascerà nelle sale a partire dal 9 gennaio 2020.

Amelio ha scritto la sceneggiatura a quattro mani con Alberto Taraglio mentre la direzione della fotografia è di Luan Amelio Ujkaj. Il montaggio è di Simona Paggi, le musiche del grande Nicola Piovani e le scenografie e i costumi sono stati realizzati rispettivamente da Giancarlo Basili e Maurizio Millenotti. Dopo la sua performance ne Il Traditore di Bellocchio, è assolutamente impossibile perdersi Favino nei panni di Craxi, quindi correte al cinema.

La trama

La pellicola di Amelio racconta la storia di Bettino Craxi, l’ex Presidente del Consiglio e leader del Partito Socialista Italiano che, dopo l'inchiesta di Mani Pulite, se ne andò ad Hammamet. il suo nome, che una volta riempiva le cronache, è chiuso oggi in un silenzio assordante. Il film è basato su testimonianze reali e la narrazione ha l’andamento di un thriller, si sviluppa su tre caratteri principali: il re caduto, la figlia che lotta per lui, e un terzo personaggio, un ragazzo misterioso, che si introduce nel loro mondo e cerca di scardinarlo dall’interno.

Il cast

Grazie a Il Traditore (2019), Pierfrancesco Favino (Bettino Craxi) ha portato a casa il Nastro D’argento come Miglior attore protagonista e una nomination nella stessa categoria agli European Film Awards. Il resto del cast è composto da: Livia Rossi (la figlia), Silvia Cohen (la moglie), Omero Antonutti (il padre), Giuseppe Cederna (Vincenzo Balzamo), Renato Carpentieri (il politico), Claudia Gerini (l'amante), Luca Filippi, Alberto Paradossi, Federico Bergamaschi, Roberto De Francesco, Adolfo Margiotta e Massimo Olcese.

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. Durante un’intervista all’ultimo TFF, Gianni Amelio ha rivelato di aver aspettato che Favino fosse disponibile per circa sei mesi e che non avrebbe mai girato Hammamet senza di lui.

2. Stefania Craxi, in un’intervista ad Adkronos, ha detto: “Hanno fatto davvero un buon lavoro, ma più che nella somiglianza io confido nel fatto che Favino, grande attore e persona sensibile, abbia colto l’animo di Craxi, un uomo buono colpito da una grande ingiustizia.

3. Favino ha dichiarato di aver girato il film non per fare di Craxi un personaggio controverso, ma voleva farlo conoscere dal punto di vista umano, come deve fare un attore, abbracciando quello che pensava lui della sua vita, non quello che pensava lui. L’attore ha detto che umanamente è stato un personaggio con tante sfaccettature, ma non sta a lui dare un parere politico.