Gli appassionati del "Superman"di Zack Snyder possono tirare un sospiro di sollievo: Henry Cavill non ha ancora tolto il suo costume. Dagli Stati Uniti, "Variety" e "Deadline", le più autorevoli fonti dal mondo del cinema, confermano le trattative tra l'attore e la Warner Bros per un nuovo film sull'Uomo d'Acciaio. Henry Cavill ha già interpretato il ruolo di Superman in tre film: "Man of Steel" nel 2013, "Batman V Superman" nel 2016 e "Justice League" nel 2017.

Le dichiarazioni di Henry Cavill

In una delle recenti dichiarazioni, in occasione della presentazione di "Justice League Director's Cut" su HBO Max, proprio il regista Zack Snyder aveva dichiarato che nei prossimi film DC, Henry Cavill potrebbe avere dei piccoli ruoli. Parliamo di "Aquaman 2", "The Batman" e un nuovo film sulla "Suicide Squad". Henry Cavill, in una intervista a Men's Health rilasciata a dicembre, ha rincarato la dose, confermando le indiscrezioni:

Il mantello è ancora nel mio armadio, tranquilli. Non me ne starò in disparte e all'oscuro mentre tutto procede. Non ho rinunciato al ruolo perché c'è ancora molto da fare per Superman. Molto da raccontare. C'è molta profondità e molta onestà nel personaggio in cui voglio entrare. Voglio riportare fedelmente i fumetti. Questo è importante per me. C'è un sacco di giustizia da fare per Superman, lo vedrete.

Il successo di The Witcher

Una delle più recenti apparizioni di Henry Cavill sono legate alla serie tv Netflix "The Witcher", tratta dai romanzi di Andrzej Sapkowski, in cui interpreta l'iconico Geralt di Rivia, lo strigo protagonista. La serie è stata già rinnovata per una seconda stagione ed è stata tra le più viste della piattaforma, dove ha fatto il suo esordio il 20 dicembre 2019. Al cinema, l'apparizione più recente dell'attore è in "Mission Impossible – Fallout" del 2018 insieme a Tom Cruise.