274 CONDIVISIONI
1 Dicembre 2013
12:53

I 10 film più belli di Paul Walker

Non solo Fast & Furious. L’attore – morto ieri in un tragico incidente – è stato protagonista di molte pellicole che vale la pena recuperare. Noi ve ne proponiamo 10 che terranno sempre vivo il suo ricordo.
A cura di Ciro Brandi
274 CONDIVISIONI

Il 13 dicembre, in USA, arriverà nelle sale il suo ultimo film, intitolato “Hours”, diretto da Eric Heisserer e ambientato durante la devastazione dell’uragano Katrina. Ma il compianto Paul Walker – morto ieri in un tragico incidente – ha preso parte a molti film interessanti, e non sarà ricordato solo per il ruolo di Brian O’Conner di “Fast & Furious”. Tra i più importanti – e amati dal pubblico, ci sono “The Skulls – I teschi”, di Rob Cohen; i thriller Trappola in fondo al mare”, con Jessica Alba e “Running”; lo storico “Flags of Our Fathers”, del grande Clint Eastwood e il delizioso “8 amici da salvare”, prodotto dalla Disney. Non sappiamo cosa succederà, adesso, per le riprese di “Fast & Furious 7”, ma noi vogliamo ricordare Walker attraverso i suoi 10 film più belli, che vi proponiamo qui di seguito.

1 – “Pleasantville” (1998), di Gary Ross

Un bel giorno, a David (Tobey Maguire) e Jennifer (Reese Whiterspoon),  fratello e sorella di una tipica famiglia degli anni Novanta, si rompe il televisore e sono, quindi, costretti a chiamare un tecnico. Ma il tecnico ha dei poteri magici e i due ragazzi finiscono all'interno della loro soap opera preferita "Pleasantville", ambientata nella città omonima. Ai cittadini essi portano in dono la fantasia dell'imprevisto e la forza dell'amore. Nel film Paul Walker interpreta il ruolo di Skip Martin, che farà perdere la testa alla bella Jennifer.

2 – “The Skulls – I teschi” (2000), di Rob Cohen

Luke McNamara (Joshua Jackson) è uno studente modello e campione di canottaggio, il cui sogno è quello di entrare a far parte della società segreta de "I Teschi". Nonostante gli avvertimenti del suo amico Will Beckford, che sta conducendo una ricerca sulla setta per un suo articolo di giornale, Luke accetta l'invito di alcuni adepti insieme al futuro collega Caleb Mandrake (Paul Walker) a entrare nella setta segreta e inizialmente assapora i vantaggi di essere un "teschio". Tuttavia comincia anche a trascurare i vecchi amici e, quando uno di loro viene trovato impiccato nel corso della sua indagine, scopre di essere finito in qualcosa più grande di lui e da cui non sarà facile uscire.

3 – “Fast & Furious” (2001), di Rob Cohen

E’ il primo film della famosa saga. I protagonisti sono Dominic Toretto (Vin Diesel), un bravo meccanico di giorno e di notte il re dei "drag racing", corse di accelerazione con automobili di importazione. Riesce ad incassare 10mila dollari a gara quando qualcuno si mette in mente di sfidarlo. Brian O’Conner (Paul Walker), invece, è un poliziotto infiltrato incaricato di indagare su una banda che mette a segno rapine ai truck. I loro destini s’incroceranno e il resto è storia.

4 – “Un amore sotto l’albero” (2004), di Chazz Palminteri

La storia è incentrata su cinque sconosciuti collegati tra loro da una serie di eventi che accadono alla vigilia di Natale. Rose (Susan Sarandon) è una editrice vedova che si prende cura della madre affetta dal morbo di Alzheimer. Nina (Penélope Cruz) e Mike (Paul Walker) sono una giovane coppia in procinto di rompere per via della gelosia di lui. Artie (Alan Arkin) è un cameriere anziano, che ripensa ad Angelina, la sua defunta moglie ad ogni Natale. Infine Jules (Marcus Thomas) è un ragazzo che deliberatamente si ferisce le mani per poter passare le feste al pronto soccorso, l'unico posto in grado di riportargli momenti felici della propria infanzia.

5 – “Trappola in fondo al mare” (2005), di John Stockwell

Durante un'immersione nell'oceano, alle Bahamas, quattro amici, capeggiati da Jared (Paul Walker) ritrovano un antico relitto che pare contenga milioni di oro. Ma oltre al vascello, s’imbattono anche in un altro relitto: un aereo precipitato che trasportava un altrettanto prezioso carico di cocaina. I quattro fanno un patto: non riveleranno a nessuno la scoperta per evitare che il sopraggiungere di altre persone possa attirare anche cacciatori d'oro che svuoterebbero il vascello prima che loro possano ispezionarlo. Tuttavia, non sanno che alla ricerca del carico di droga c'è una banda di criminali privi di scrupoli, intenzionata a recuperare ad ogni costo la merce perduta.

6 – “Flags of Our Fathers” (2006), di Clint Eastwood

Il film è basato sull'omonimo libro scritto da James Bradley e Ron Powers, e descrive la battaglia di Iwo Jima dal punto di vista dei marines americani. È, precisamente, la ricostruzione di come tre di sei marines che furono fotografati nell'atto di innalzare la bandiera americana sul suolo giapponese di Iwo Jima siano stati fagocitati dalla macchina di propaganda americana come simbolo tangibile della imminente vittoria sul nemico ed al contempo per raccogliere fondi da destinare ai disastrosi bilanci della guerra. Paul Walker è Henry “Hank” Hansen.

7 – “8 amici da salvare” (2006), di Frank Marshall

Il film è tratto da un fatto realmente accaduto ed è il remake del film giapponese “Nankyoku monogatari”.  La pellicola racconta la storia di tre esploratori che – durante una spedizione nell'Antartide – sono costretti ad abbandonare i loro cani da slitta, sei husky siberiani e due lupi eschimesi, per mettersi in salvo. Gli animali dovranno affrontare mille pericoli prima che i soccorritori partano alla loro ricerca.

8 – “Running” (2006), di Wayne Kramer

Il mafioso Joey Gazelle (Paul Walker) ha il suo ruolo di far sparire le armi usate per gli omicidi. Solo che invece di gettarle nel fiume, le nasconde in cantina. Le cose si complicano quando una pistola, usata per uccidere un poliziotto, finisce nelle mani di Oleg, il figlio del vicino, di soli dieci anni, che la usa contro il suo patrigno. Questi era nipote di un boss russo collegato alla banda di Joey, che ora è davvero nei guai seri.

9 – “Takers” (2010), di John Luessenhop

Un famoso gruppo di criminali, formato da John Rahway (Paul Walker), Ghost, Jesse Attica, A.J., Jake Attica e dal loro leader Gordon Cozier, è solito prendersi gioco della polizia, riuscendo a compiere rapine in banca in modo perfetto: molto velocemente e senza lasciare tracce. Un giorno decidono di mettere a segno un ultimo grande colpo, per chiudere degnamente la loro carriera da rapinatori, ma se la dovranno vedere con il tenace detective Jack Welles che farà di tutto per riuscire a fermarli.

10 – “Fast & Furious 6” (2013), di Justin Lin

E’ il capitolo di maggior successo di tutta la saga, balzato in vetta alle top ten di tutto il mondo in poco più di tre giorni. Stavolta, Dom e Brian, dopo la rapina di Rio, hanno lasciato la loro squadra con 100 milioni di dollari, e si sono disseminati in tutto il globo. Ma l’impossibilità di tornare a casa e una vita perennemente in fuga, lasciano incomplete le loro esistenze. Nel frattempo, Hobbs è all’inseguimento di una letale organizzazione di esperti piloti mercenari attraverso 12 paesi, la cui mente è aiutata da uno spietato luogotenente che si rivelerà essere l’amore che Dom credeva morto: Letty. L’unico modo per fermare la squadra di criminali sarà quello di batterli sulla strada, così Hobbs chiederà a Dom di mettere nuovamente insieme la sua squadra a Londra.

274 CONDIVISIONI
Paul Walker ancora in auto nel trailer di
Paul Walker ancora in auto nel trailer di "Brick Mansion"
Paul Walker, una vita ad alta velocità e nel segno della beneficenza
Paul Walker, una vita ad alta velocità e nel segno della beneficenza
Paul Walker e Fast&Furious 7, il futuro del film adesso è incerto
Paul Walker e Fast&Furious 7, il futuro del film adesso è incerto
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni