Chi è Jimmy Bennett? Che cosa si nasconde, se qualcosa si nasconde, dietro la faccia d'angelo che sta macchiando l'immagine e il presente professionale di Asia Argento? Il suo profilo per molti aspetti è assolutamente aderente allo stereotipo della celebrity kid sbocciata troppo presto: tutti come Icaro volando troppo vicini al sole, finiscono per bruciare le loro ali di cera. Dall'inizio della sua carriera fino ad oggi, passando anche attraverso documenti riservati arrivati presso la redazione di Fanpage.it, proviamo a capire meglio chi è l'attore che sta mettendo con le spalle al muro la donna che con le sue rivelazioni ha dato vita al movimento #MeToo e che ha contribuito a far crollare il muro del silenzio nei dietro le quinte di Hollywood.

Il successo di Jimmy Bennett da bambino

Jimmy Bennett nei primi anni del 2000 è una star conosciuta nell'ambiente per aver girato più di 30 spot e per aver partecipato a "L'asilo dei papà", una comedy con Eddie Murphy. "Ingannevole è il cuore più di ogni cosa" arriva nel 2004, quando ha appena 8 anni, per regalargli un ruolo crudo in un film disturbante accanto a una complessa e controversa Asia Argento. Ed è proprio qui che il destino, che spesso ha davvero un macabro gusto per il beffardo, decide di unirli per la prima volta prima di ripresentarli al grande pubblico sotto la forma dello scandalo del momento.

La famiglia di Jimmy Bennett, le controversie e le denunce

Come tutte le piccole star, Jimmy Bennett raccoglie una discreta fortuna che però sarà amministrata da "mamma e patrigno". Martha Louise Bennett ha avuto Jimmy e sua sorella, Amanda Sarah, come ragazza madre, il suo padre naturale non li ha riconosciuti. Il suo patrigno è Frank Cono Pestarino, l'uomo considerato a tutti gli effetti suo padre e che nel corso della sua vita può vantare una discreta esperienza con il fisco: tre volte accusato di bancarotta, una di truffa all'assicurazione. Quando Jimmy diventa maggiorenne, si rende conto che mamma e papà non hanno amministrato poi così bene perché dei due milioni di dollari accumulati in gioventù non è rimasto che poco meno di un quinto: appena 330mila dollari. È tutto scritto in una denuncia firmata da Bennett, che fa causa alla madre e al suo patrigno, proprietari del Rockin'Crepes, niente più che un tipico diner in stile "Hard Rock Cafè" specializzato in crepes (qui ricorre un altro degli stereotipi all'americana), tirato su proprio grazie ai soldi del piccolo Jimmy. Una denuncia che lo stesso attore ha poi improvvisamente ritirato senza motivazioni particolari.

La denuncia per stalking da parte della sua ex fidanzata

Gli atti giudiziari depositati dicono ancora qualcosa di interessante su Jimmy Bennett. Parlano chiaro gli atti in possesso di Fanpage.it in cui Rachel Fox, attrice ed ex di Jimmy Bennett, lo denuncia per stalking nel 2015. Nella richiesta di ordine restrittivo scritta, firmata e depositata dalla ragazza alla Corte Suprema della California – Contea di Los Angeles, si dice "terrorizzata che Jimmy Bennett o il suo patrigno Frank Pestorino possano farle del male" adducendo come motivazione ulteriore quello che avviene nel locale di loro proprietà, il Rockin'Crepes "dove molte risse coinvolgono spesso lo stesso Frank". Rachel Fox, che i più attenti conoscitori della tv ricorderanno per il personaggio di Kayla in "Desperate Housewives", scrive:

Da quando avevo 15 anni Jimmy non ha mai smesso di provare a chiamarmi, messaggiarmi o restare in contatto con me, in qualsiasi modo. Mia madre aveva provato ad avvertirmi che potesse essere un violento. Ha avuto problemi con la droga e abbiamo rotto quando io avevo 17 anni e lui 18, ma lui non ha mai smesso di importunarmi attraverso telefonate o altre forme di contatto. Sia mia madre che io ci siamo sentite in pericolo per la nostra sicurezza. Jimmy è un bugiardo, un manipolatore e un ladro, ruba perché la sua famiglia è in pessime condizioni economiche, avendo attraversato di recente pignoramenti e bancarotte. L'ultima volta che l'ho visto mi ha mentito, dicendo che i suoi avevano abusato di lui, chiedendomi di stare con lui. Dopo mi ha colpito più volte, successivamente non ha mai smesso di chiamarmi, messaggiarmi e contattarmi.

Questa richiesta non è stata mai formalizzata perché la ragazza non si è poi presentata in tribunale, quindi ogni accusa è decaduta.

La canzone pubblicata dalla mamma di Bennett

C'è un ultimo tassello interessante che ci aiuta a profilare meglio Jimmy Bennett. Questa volta ci viene in aiuto proprio sua madre, la signora Marty, che su Facebook nell'estate del 2013 pubblicava il suo Jimmy alle prese con la chitarra e un blues che attaccava così: "Ho bisogno di una puttana/al più presto/non vedo una puttana dal mese di giugno". Tra maggio e giugno 2013 sarebbero avvenuti gli incontri tra lui e Asia Argento, che Bennett nelle parole dell'attrice pubblicate dalle ricostruzioni di Tmz, ha sempre definito come una "fantasia sessuale". È una storia che ha pochissimi punti di luce, tante incertezze, numerose versioni con conseguenze che, per adesso, saranno tutte su Asia Argento, trasformatasi agli occhi dell'opinione pubblica, in meno di un anno, da vittima accertata a potenziale carnefice.