12 Novembre 2012
21:08

Il sole dentro è uguale per tutti

Paolo Bianchini racconta due commoventi viaggi di due coppie di adolescenti, dall’Africa all’Europa e viceversa, che vi lasceranno semplicemente senza parole.
A cura di Ciro Brandi
iI sole dentro

Il 15 novembre arriverà nelle nostre sale un film drammatico davvero eccezionale. Il regista (e ambasciatore UNICEF) è Paolo Bianchini e il titolo è “Il sole dentro”. La pellicola, presentata e premiata all’ultimo Giffoni Film Festival, è tratta dalla commovente storia vera di Yaguine Koita e Fodè Tounkara, due ragazzini in viaggio dall’Africa a Bruxelles per rivendicare gli stessi diritti dei giovani europei, portando con loro una lettera da dare ai “potenti”. A questa storia, Bianchini ne affianca un’altra, quella di Thabo e Rocco, che partono alla volta dell’Africa, alla ricerca del villaggio di uno dei due. Tramite la vicenda di questi ultimi due ragazzi, il regista affronta il delicato tema della tratta dei baby calciatori. In pratica, dei procuratori girano l’Africa a caccia di giovani talenti, una volta trovati, chiedono alle famiglie di farseli consegnare e portarli in Italia a giocare in qualche club. Ovviamente si fanno pagare in cambio della speranza che questi piccoli diventino grandi campioni, ma nella maggior parte dei casi, questi vengono sfruttati nelle fabbriche come manodopera a basso costo. Un film assolutamente da vedere.

La trama

Attenzione: SPOILER

Il sole dentro

Bianchini intreccia le storie di due viaggi, tra l’Europa e l’Africa, in entrambe le direzioni. La prima è quella di Yaguine e Fodè, due ragazzini guineani che decidono di scrivere, una lettera indirizzata “alle loro Eccellenze, i membri responsabili dell’Europa“, chiedendo aiuto per i diritti fondamentali di tutti i bambini della loro età: avere scuole, cibo e cure. Inizia così il loro viaggio della speranza che s’incrocia con un altro, che va dall’ Europa all’ Africa, dieci anni dopo, fatto da altri due adolescenti:  Thabo, 13 anni, viene da N’Dola, un villaggio africano che nemmeno lui sa dove si trovi, e dove cerca di tornare, accompagnato dal suo amico Rocco, 14 anni, di Bari. I due attraversano l’Africa a piedi, giocando con un pallone, percorrendo in senso opposto uno dei tanti “sentieri delle scarpe” tracciati nel corso degli anni, da migliaia di uomini, in fuga dalle carestie e dalle guerre. Purtroppo l’avventura di Yaguine e Fodè  si concluderà tragicamente, mentre Il lungo viaggio di Thabo e Rocco si conclude con l’arrivo a N’Dola, dove, in un campo di calcio dedicato a Yaguine e Fodè, si gioca una partita tra la folla festante.

Il cast

il sole dentro

Gli attori che compongono il cast di questo avvincente (quanto toccante) film sono: la grande Angela Finocchiaro (Chiara), Giobbe Covatta (L’autista del pullman), Francesco Salvi (Padre X) e Diego Bianchi (Attilio). Tutti loro hanno partecipato a titolo gratuito. I quattro bravissimi adolescenti della pellicola sono: Gaetano Fresa (Rocco), Fallou Kama (Thabo), Mohamed Toumany Sylla (Fodè) e Mohamed Lamine Keita (Yaguine).

Il pancione al sole di Gisele Bundchen
Il pancione al sole di Gisele Bundchen
Povia su Facebook:
Povia su Facebook: "Diventa bella dentro, Tr..a!", è un hacker
Aurora Ramazzotti e il viso pieno di bolle:
Aurora Ramazzotti e il viso pieno di bolle: "Sono allergica al sole"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni