38 CONDIVISIONI

Judi Dench parla per la prima volta della sua malattia

La splendida attrice Judi Dench, premio Oscar nel 1999 per “Shakespeare in Love”, dove interpretava in maniera egregia il ruolo di Elisabetta I, sta affrontando, purtroppo, dei seri problemi di salute. Pochi giorni fa, infatti, ha rivelato alla stampa di soffrire di una grave forma di maculopatia degenerativa, una malattia che colpisce gli occhi, destinata a portare alla cecità completa.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Ciro Brandi
38 CONDIVISIONI
Immagine

La splendida attrice Judi Dench, premio Oscar nel 1999 per “Shakespeare in Love”, dove interpretava in maniera egregia il ruolo di Elisabetta I, sta affrontando, purtroppo, dei seri problemi di salute. Pochi giorni fa, infatti, ha rivelato alla stampa di soffrire di una grave forma di maculopatia degenerativa, una malattia che colpisce gli occhi, destinata a portare alla cecità completa. Dimostrando un coraggio invidiabile, l’attrice, 77enne, ha anche dichiarato che non intende assolutamente ritirarsi dalle scene, fino a quando riuscirà almeno a scorgere persone e cose. Al momento la Dench riesce a distinguere solo il volto delle persone che le stanno direttamente davanti ma non la fisionomia di chi le sta intorno o più distante. Ovviamente la lettura dei copioni è fuori questione, ma per questo ha trovato un valido aiuto in sua figlia Finty (anche lei attrice), il suo agente e alcuni amici fidati. Ciò non sembra essere un problema per la Dench, anzi, ha addirittura detto che la cosa è molto piacevole perché può immaginare la trama e le scene attraverso la mente, come in un sogno.

La notizia è stata un vero shock, poiché l’attrice è una delle icone più ammirate e apprezzate ad Hollywood. E’ stata la protagonista di film indimenticabili come “Un tè con Mussolini”, di Franco Zeffirelli, con Cher, “Chocolat” (2000) con Juliette Binoche e Johnny Depp, “The Shipping News” con Kevin Spacey e Cate Blanchett e “Diario di uno scandalo”(2006), per il quale fu nominata per l’ennesima volta all’Oscar. Recentemente l’abbiamo vista in “J.Edgar” al fianco di Leonardo Di Caprio, ma molto di voi la conosceranno soprattutto per il ruolo di “M” in vari episodi della celeberrima saga di 007. “M” è il nome in codice che il romanziere Ian Fleming attribuisce al direttore del Secret Intelligence Service nella sua serie di romanzi dedicata alla spia più famosa del mondo. A novembre la rivedremo in questo ruolo per il 23esimo capitolo intitolato “Skyfall”, con il protagonista Daniel Craig, e speriamo che il coraggio e la forza di volontà la sostengano ancora per moltissimi altri anni.

38 CONDIVISIONI
Harry parla per la prima volta della malattia del padre: "Il dolore può riavvicinare una famiglia"
Harry parla per la prima volta della malattia del padre: "Il dolore può riavvicinare una famiglia"
I Metallica suonano Escape per la prima volta
I Metallica suonano Escape per la prima volta
di antofox
Francesca Brambilla ha partorito: la foto con Amaya Luce e il fidanzato mostrato per la prima volta
Francesca Brambilla ha partorito: la foto con Amaya Luce e il fidanzato mostrato per la prima volta
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views