Il geniale e pluripremiato Xavier Dolan (“Mommy”, “E’ solo la fine del mondo”) torna in cabina di regia per portare al cinema il suo primo film in lingua inglese, “La mia vita con John F. Donovan” (“The Death and Life of John F. Donovan”). La pellicola ha come protagonista l’amatissimo Kit Harington nei panni di John F. Donovan, star della tv americana che, in un momento personale di profonda crisi, inizia una corrispondenza epistolare con l’11enne Rupert Turner (Jacob Tremblay), suo appassionato fan. Nessuno sa di questo scambio e, presto, la stampa prenderà questa “relazione” per costruire uno scandalo e distruggere la vita e la carriera di Donovan, alludendo a cose molto gravi. Nel cast, ci sono anche Natalie Portman, Susan Sarandon e Kathy Bates.

Dolan ha scritto la sceneggiatura con l’attore e amico Jacob Tierney e ha tenuto a precisare che non si tratta di una storia autobiografica ma di come la celebrità può cambiare la vita privata delle persone:

Il film passa dal tema dello show business a un’analisi più privata della vita quotidiana di un giovane uomo che lotta per diventare una grande star, per essere ricordato come un grande attore, e che allo stesso tempo vuole vivere liberamente il suo sogno e la sua vita. E racconta di quanto sia difficile riuscire a fare tutto questo a Hollywood. Fondamentalmente la storia descrive come la celebrità cambia la vita privata delle persone e di come si affronta questa cosa a livello personale. È un film che tratta il tema della celebrità in maniera molta intima.

La direzione della fotografia di questa commovente pellicola è di André Turpin mentre il montaggio è stato curato dal regista con Mathieu Denis. Le scenografie sono di Pascale Deschênes e Colombe Raby mentre le musiche sono state realizzare dal bravissimo Gabriel Yared. “La mia vita con John F. Donovan” sarà distribuito nelle nostre sale da Lucky Red a partire dal prossimo 27 giugno. Da vedere.

La trama

Il giovane attore Rupert Turner decide di raccontare la vera storia di John F. Donovan, star amatissima della televisione americana scomparsa dieci anni prima. Il bello e talentuoso Donovan, in una corrispondenza epistolare, gli aveva aperto le porte del cuore, svelando i turbamenti di un segreto celato agli occhi di tutti. Turner ne ripercorre così la vita e la carriera, dall’ascesa al declino, causato da uno scandalo infamante tutto da dimostrare.

Il cast

Kit Harington (John F. Donovan) è diventato un idolo, proprio come il personaggio del film, per il ruolo televisivo di Jon Snow nella serie cult “Il Trono di Spade”. Al cinema lo abbiamo visto in “Pompei”, “Il settimo figlio” e “Spooks – Il bene supremo”. Il piccolo Jacob Tremblay (Rupert Turner) ha girato già i film “Room”, “Il libro di Henry”, “Wonder” e “The Predator” ed è un vero prodigio di Hollywood. Il resto del cast stellare è formato da: Natalie Portman (Sam Turner), Susan Sarandon (Grace Donovan), Kathy Bates (Barbara Haggermaker), Ben Schnetzer (Rupert Turner adulto), Thandie Newton (Audrey Newhouse), Amara Karan (signora Kureishi), Jared Keeso (James Donovan), Bella Thorne (Jeanette), Chris Zylka (Will Jefford Jr.), Emily Hampshire (Amy Bosworth), Michael Gambon (Uomo nel ristorant) e Sarah Gadon (Liz Jones).

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. La cantante inglese Adele, inizialmente, fu contattata per un ruolo nel film, ma poi non se n’è fatto più nulla.

2. Jessica Chastain ha girato alcune scene nei panni di un personaggio “negativo” nel film, ma poi le sue parti sono state tagliate in fase di post-produzione.

3. Il cast della pellicola include tre premi Oscar: Kathy Bates, Susan Sarandon e Natalie Portman.