Joe Wright (“Orgoglio e pregiudizio”, “Anna Karenina”, “Pan – Viaggio sull’isola che non c’è”) è il regista del biopic “L’ora più buia”(Darkest Hour”), di  cui sentiremo parlare, sicuramente, ai prossimi Oscar. La pellicola ha come protagonista il grande Gary Oldman, irriconoscibile nei panni del Primo Ministro britannico Winston Churchill, all’inizio della Seconda guerra mondiale. La pellicola racconterà del bivio a cui si ritroverà il famoso stratega e cioè siglare l’armistizio con la Germania oppure resistere all’ondata nazista e lottare per i propri ideali e cambiare il corso della storia. Anthony McCarten ha scritto la sceneggiatura del biopic mentre le musiche sono state composte da Dario Marianelli e il trucco curato da Heather Manson. Con Oldman, ci saranno Lily James, Ben Mendelsohn, Kristin Scotto Thomas e Ronald Pickup. Chissà se stavolta l’attore riuscirà a portare a casa l’ambita statuetta, o almeno una nomination, dopo quella ricevuta nel 2012 per “La Talpa”, di Tomas Alfredson. Per l’edizione 2018 mancano ancora molti mesi, ma le premesse ci sono davvero tutte. “L’ora più buia” sarà nelle sale americane dal prossimo 22 novembre mentre da noi arriverà il 18 gennaio 2018.

La trama

Un'avvincente ed entusiasmante storia vera che inizia alla vigilia della Seconda Guerra Mondiale e che vede Winston Churchill, pochi giorni dopo la sua elezione a Primo Ministro della Gran Bretagna, affrontare una delle sfide più turbolente e determinanti della sua carriera: l'armistizio con la Germania nazista, oppure resistere per poter combattere per gli ideali, la libertà e l'autonomia di una nazione. Mentre le inarrestabili forze naziste si propagano per l'Europa occidentale e la minaccia di un'invasione si rivela imminente, con un pubblico impreparato, un re scettico ed il suo stesso partito che trama contro di lui, Churchill deve far fronte alla sua ora più buia, unire una nazione e tentare di cambiare il corso della storia mondiale.

Il cast

Gli attori che formano il cast del biopic sono: Gary Oldman (Winston Churchill), Lily James (Elizabeth Noel), Ben Mendelsohn (Re Giorgio VI), Stephen Dillane (Visconte Halifax), Kristin Scott Thomas (Clementine Churchill), Charley Palmer Rothwell (Miles Aldridge), Ronald Pickup (Neville Chamberlain), Nicholas Jones (Sir John Simon), Brian Pettifer, Hannah Steele (Abigail Walker), Richard Lumsden (Generale Ismay), Jeremy Child (Lord Stanhope), Philip Martin Brown, Hilton McRae (Arthur Greenwood) e Jordan Waller (Randolph Churchill).

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. John Hurt è morto durante le riprese del film. L’attore doveva interpretare il ruolo di Neville Chamberlain ma, a causa del cancro che lo attanagliava da tempo, non ha potuto mai girare le sue scene ed è stato sostituito da Ronald Pickup. Hurt si è spento il 27 gennaio 2017 e “L’ora più buia” è dedicato alla sua memoria.

2. Per interpretare Churchill, Gary Oldman ha dovuto passare più di 200 ore al trucco nel corso di tutte le riprese.

3. Oldman sarà il quinto attore apparso nella saga di “Harry Potter” ad interpretare Winston Churchill, dopo Michael Gambon, Timothy Spall, Brendan Gleeson e Robert Hardy.

4. I fatti del film si svolgono nel solo mese di maggio del 1940, quindi agli inizi del mandato di Churchill come Primo Ministro durante la Seconda guerra mondiale. Nello specifico, si narra il momento storico in cui gli Alleati continuano ad essere sconfitti dalle truppe Naziste che minacciano di invadere il Regno Unito mentre 300.000 soldati della Regina sono bloccati a Dunkirk.

5. Oldman ha rivelato che durante le riprese ha fumato circa 400 sigari facendo lievitare il budget di questi a più di 20 mila dollari.