In attesa dell'uscita dell'atteso "007 –  No Time to Die", in sala ad aprile, è inevitabile interrogarsi sul futuro dell'agente segreto più famoso del cinema. In questo film, infatti, Daniel Craig ( 52 anni il prossimo 2 marzo) vestirà per l'ultima volta lo smoking di James Bond, per poi cedere il testimone a un sostituto. In tempi in cui la parità tra uomo e donna è il tema più caldo sulla piazza, l'ipotesi di vedere uno 007 al femminile circola con insistenza, ma la storica produttrice Barbara Boccoli ha chiarito definitivamente questo punto: James Bond non cambierà mai sesso. Il protagonista della saga nata dai romanzi di Ian Fleming resterà maschio.

Le parole di Barbara Broccoli

Barbara Broccoli è la figlia di Albert Broccoli, produttore dei film di James Bond, ha preso il suo posto col fratellastro Michael G. Wilson dopo la morte del padre nel 1996 e lavora sul set della saga sin dal 1983 di "Octopussy – Operazione piovra". È insomma una delle poche donne di potere in un sistema cinematografico maschilista che solo negli ultimi anni sta finalmente cambiando. Eppure, non vede in un possibile cambio di genere in Bond una svolta corretta. Ecco quello che ha dichiarato a Variety in merito al prossimo interprete di 007, che potrebbe però essere di colore (voci su una scelta di Idris Elba circolano da anni):

Sarà di sicuro un uomo. Può essere di qualsiasi colore, ma sarà comunque un maschio. Non voglio fare interpretare a una donna un personaggio maschile. Penso che le donne siano molto più interessanti di così.

Wilson ha aggiunto che il nuovo attore "deve essere britannico o almeno del Commonwealth", aprendo dunque alla possibilità di un Bond non bianco: "La Gran Bretagna è un posto abitato da persone che appartengono a molte etnie diverse".

In No Time To Die ci sarà uno 007 donna

Insomma, la vera svolta sarà nella caratterizzazione delle Bond Girls, personaggi da sempre legate alla loro carica sensuale e al ruolo di figurine "sottomesse" a Bond che nel corso degli anni hanno acquistato maggiori sfaccettature: pensiamo a grandi eroine come la Pussy di "Goldfinger", la Anja di "La spia che mi amava", o la Vesper Lynd di "Casino Royale". Intanto, in "No Time To Die", ci sarà effettivamente uno 007 donna: sarà la conturbante agente Nomi interpretata da Lashana Lynch (foto in alto) ma non sostituirà il vero Bond. Il vecchio James cambierà volto, ma è ben lontano dall'essere pensionato.