19 CONDIVISIONI

“La solita commedia – Inferno”, Biggio e Mandelli portano Dante nel 2015

La scorrettissima coppia Biggio/Mandelli, abbandonati i personaggi dei film precedenti, stavolta è entrata anche in cabina di regia, mettendo su una parodia che coinvolge addirittura Dante Alighieri e la sua “Divina Commedia”, in chiave contemporanea.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Ciro Brandi
19 CONDIVISIONI
Immagine

Warner Bros. Pictures distribuirà, a partire dal prossimo 19 marzo, “La solita commedia – Inferno”, il nuovo film di Fabrizio Biggio e Francesco Mandelli, visti qualche settimana fa sul palco del Festival di Sanremo. La pellicola arriva dopo il clamoroso successo al botteghino de I soliti idioti” e “I 2 soliti idioti”, rispettivamente del 2011 e 2012. Stavolta, abbandonati definitivamente i personaggi dei film precedenti, per “La solita commedia – Inferno”, Biggio e Mandelli sono entrati anche in cabina di regia (coadiuvati da Martino Ferro) e hanno messo su una parodia che coinvolge addirittura Dante Alighieri e la sua "Divina Commedia", in chiave contemporanea. Il padre della lingua italiana viene inviato tra i vivi, accompagnato da Virgilio, per una missione molto particolare. Dante inizierà la sua surreale catalogazione dei nuovi peccati e peccatori, legati soprattutto alle nuove tecnologie. Il tutto sarà condito dai dialoghi “scorretti” e dalle battute al fulmicotone a cui ci hanno abituato, quindi, se apprezzate il genere e siete fan della coppia non potete non andare al cinema.

Immagine

La trama

2015. l'Inferno è ormai nel caos e una schiera di nuovi peccatori arriva ogni giorno ad affollare gli uffici di Minosse. Ma l'Inferno è una struttura vecchia, antiquata: i nuovi peccatori, non trovando una giusta collocazione, si disperdono tra i gironi. Lucifero viene ricevuto direttamente da Dio, che cerca una soluzione. L'idea vincente è una catalogazione dei nuovi peccati sulla Terra. E a chi affidare quest'incarico se non a Dante Alighieri, che già una volta, a suo tempo, svolse questo compito con eccellenti risultati? Dante viene così catapultato in una grande città italiana, e trova finalmente la sua guida, colui che lo accompagnerà alla ricerca dei "nuovi peccati": Demetrio Virgilio, un trentenne precario che si appresta, come ogni mattina, ad affrontare un'altra "giornata d'Inferno".

Immagine

Il cast

Il cast completo della commedia è formato da: Francesco Mandelli (Dante) e Fabrizio Biggio (Virgilio) Tea Falco (Gesù), Gianmarco Tognazzi (Padre Pio), Paolo Pierobon (Dio), Marco Boschis (San Marco), Giordano De Plano (San Cosimato), Daniela Virgilio (Maria).

19 CONDIVISIONI
Dal Festival al cinema, Biggio e Mandelli in "La solita commedia - Inferno"
Dal Festival al cinema, Biggio e Mandelli in "La solita commedia - Inferno"
Fabrizio Biggio e Francesco Mandelli tornano con I Soliti Idioti 3: "Le liti ci hanno reso più forti"
Fabrizio Biggio e Francesco Mandelli tornano con I Soliti Idioti 3: "Le liti ci hanno reso più forti"
Gli eliminati di Sanremo 2015
Gli eliminati di Sanremo 2015
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views