40 CONDIVISIONI

“La storia della Principessa Splendente”, l’ultimo capolavoro dello Studio Ghibli

Il 3, 4 e 5 novembre arriverà nelle sale la storia di Kaguya, minuscola creatura arrivata dalla Luna e trovata in una canna da bambù da un vecchio tagliatore, destinata a diventare la Principessa Splendente.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Ciro Brandi
40 CONDIVISIONI
Immagine

Preparatevi ad un evento imperdibile. Dopo “Si alza il vento”, del maestro Hayao Miyazaki, Il 3, 4 e 5 novembre arriverà nelle nostre sale “La storia della principessa splendente”, nuovo capolavoro d’animazione dello Studio Ghibli, del 2013, diretto da un altro maestro, Isao Takahata, basato sul racconto popolare giapponese “Taketori monogatari” ("Il racconto di un tagliabambù"). La pellicola segna il ritorno di Takahata alla regia dopo “I miei vicini Yamada”, che risale al 1999, ed è stata proiettata al Festival International du Film d'Animation d'Annecy, poi durante il Festival di Cannes 2014 – nella sezione Quinzaine des Réalisateurs – al Sydney Film Festival e al Toronto International Film Festival, lo scorso 5 settembre, riscuotendo un enorme successo. Takahata, 78 anni, ha lavorato al film per ben otto anni, disegnando tutto interamente a mano e imprimendo una forza visiva davvero eccezionale, reale, straordinariamente emozionante, che vi stupirà dai primi fotogrammi.

La trama

Immagine

Takahata narra le vicende di Kaguya, minuscola creatura arrivata dalla Luna e trovata in una canna da bambù da un vecchio tagliatore. Accolta e cresciuta come una figlia dall’uomo e da sua moglie, la piccola cresce a vista d’occhio, affascinando tutti quelli che entrano in contatto con lei, fino a diventare una splendida giovane donna. Molti sono i suoi pretendenti, ma nessuno è in grado di portarle quello che davvero desidera, e nessuno, nemmeno l’Imperatore, riesce a conquistare il suo cuore.

I personaggi

Immagine

I doppiatori dei personaggi originali sono: Aki Asakura (Kaguya), Takeo Chii (Okina), Kengo Kora (Sutemaru) Nobuko Miyamoto (Ōna), Atsuko Takahata (Sagami), Tomoko Tabata (Menowarawa), Tatekawa Shinosuke (Inbe no Akita), Takaya Kamikawa (Ishitsukuri no Miko), Hikaru Lijuin (Il Ministro della Finanza), Nakamura Shichinosuke (il Mikado), Isao Hashizume (il Ministro della Cultura) e Tatsuya Nakadai (Sumiyaki no Roujini).

40 CONDIVISIONI
Studio Ghibli, chiusura dopo l'addio di Miyazaki o solo una breve pausa?
Studio Ghibli, chiusura dopo l'addio di Miyazaki o solo una breve pausa?
"Barabba", live at Mquestionmark Studio - Appaloosa (ESCLUSIVA)
"Barabba", live at Mquestionmark Studio - Appaloosa (ESCLUSIVA)
"Lattanzi", live at Mquestionmark Studio - Appaloosa (ESCLUSIVA)
"Lattanzi", live at Mquestionmark Studio - Appaloosa (ESCLUSIVA)
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views