29 CONDIVISIONI

“La Tenerezza”, il nuovo film di Gianni Amelio con Elio Germano

Amelio racconta la storia di un padre, Lorenzo (Renato Carpentieri), del conflitto con i suoi due figli (Arturo Muselli e Giovanna Mezzogiorno) e dell’incontro con una giovane coppia (Elio Germano e Micaela Ramazzotti) apparentemente serena, con i loro bambini. In una Napoli borghese ed immersa nel benessere, il film si snoda tra tragedia e speranza, sorriso e violenza.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Ciro Brandi
29 CONDIVISIONI
Immagine

Gianni Amelio, dopo “L’intrepido”(2013) e il documentario “Felice chi è diverso”, torna nelle nostre sale con il drammatico “La Tenerezza”. La pellicola, ispirata al romanzo “La tentazione di essere felice”, di Lorenzo Marone (edito da Longanesi), racconta la storia di un padre, Lorenzo (Renato Carpentieri), del conflitto con i suoi due figli (Arturo Muselli e Giovanna Mezzogiorno) e dell’incontro con una giovane coppia (Elio Germano e Micaela Ramazzotti) apparentemente serena, con i loro bambini. In una Napoli borghese ed immersa nel benessere, il film si snoda tra tragedia e speranza, tra sorriso e violenza. Amelio ha curato anche la sceneggiatura e, come al solito, ha voluto un cast di altissimo livello e, già dal trailer, si può capire molto bene che “La Tenerezza” è un mix di vari generi che piacerà moltissimo agli estimatori nel regista calabrese, ma non solo. Il film sarà nei cinema a partire dal 24 aprile.

Immagine

La trama

Lorenzo è un ex avvocato che vive in un bel palazzo antico al centro di Napoli. Ora, dopo qualche infortunio professionale, è caduto in disgrazia e anche nei rapporti familiari frana ogni giorno, negando l’affetto ai suoi figli, Saverio ed Elena. Egoista e brusco, compagno solo del nipotino Francesco, l’uomo assiste a un evento in apparenza banale, che però gli cambia la vita. Nell’appartamento di fronte al suo vengono ad abitare Fabio e Michela, una giovane coppia con due bambini, che arrivano dal Nord. Sono belli, estroversi, simpatici, e soprattutto Michela, col suo modo di fare, scioglie le durezze del vicino e lo fa rinascere. Una sera, però, tornando a casa per cenare come al solito dai suoi vicini, Lorenzo trova una confusa, impressionante animazione nel palazzo. È successo qualcosa che sconvolgerà da quel momento l’esistenza di tutti.

Immagine

Il cast

Gli attori che formano il cast sono: Elio Germano (Fabio), Giovanna Mezzogiorno (Elena), Micaela Ramazzotti (Michela), Greta Scacchi (Aurora), Renato Carpentieri (Lorenzo), Arturo Muselli (Saverio), Giuseppe Zeno (Giulio) e Maria Nazionale (Rossana).

Immagine

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. “La Tenerezza” è il 12 lungometraggio di Gianni Amelio

2. Il grande Renato Carpentieri ha già lavorato con Amelio nel bellissimo “Il ladro di bambini”, del 1992.

3. Il film aprirà l’ottava edizione del Bif&st – Bari International Film Festival, il 22 aprile.

29 CONDIVISIONI
Nastri d’argento 2017: “La tenerezza” è il Miglior film e “Indivisibili” vince 5 premi
Nastri d’argento 2017: “La tenerezza” è il Miglior film e “Indivisibili” vince 5 premi
Ciak d'oro 2017, tutti i vincitori: otto premi a 'Indivisibili', miglior film 'La pazza gioia'
Ciak d'oro 2017, tutti i vincitori: otto premi a 'Indivisibili', miglior film 'La pazza gioia'
Mostra del Cinema di Venezia, in giuria Jasmine Trinca e Gianni Amelio
Mostra del Cinema di Venezia, in giuria Jasmine Trinca e Gianni Amelio
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni