Nel 1994, Robert Zemeckis gira uno dei capolavori della cinematografia mondiale, amatissimo ancora oggi. Liberamente ispirato all'omonimo romanzo di Winston Groom del 1986, il film narra l'intensa vita di Forrest Gump (un grandissimo Tom Hanks), un uomo dotato di uno sviluppo cognitivo inferiore alla norma, nato negli USA a metà degli anni Quaranta e, grazie a una serie di coincidenze favorevoli, diretto testimone di importanti avvenimenti della storia americana. Il film fu acclamato dalla critica, dominando anche gli Oscar del 1995, portando a casa sei statuette. Ci sono però 10 curiosità che, probabilmente, non conoscevate ancora.

1. Le Nike di Forrest

Il paio di scarpe che Jenny regala a Forrest sono le Nike Cortez 1974 da corsa. Correte a cercarle online.

2. La camicia a quadri blu

Fateci caso, ad ogni salto temporale, l’unica cosa che rimane uguale è la camicia blu a quadri che Forrest indossa in ogni scena iniziale.

3. Haley Joel Osment

Forrest Gump Jr. è interpretato dall’attore Haley Joel Osment, bimbo prodigio di Hollywood, apprezzatissimo ne “Il Sesto Senso” e, ultimamente, un po’ dimenticato dai grandi registi.

4. Il successo della colonna sonora

La colonna sonora di “Forrest Gump” è stata uno degli album più venduti negli Stati Uniti, arrivando a 12 milioni di copie. L'album è risultato anche il ventisettesimo disco più venduto in Italia nell'anno 1994. Il compositore che ha composto la canzone cosiddetta “The Feather Theme”, cioè quella che accompagna i titoli iniziali e che ha scritto anche tutti i pezzi musicali strumentali del film è Alan Silvestri.

5. Gli incassi

Il film costò circa 55 milioni di dollari ma la pellicola fu un successo colossale. “Forrest Gump”, infatti, ha incassato 677.945.399 milioni di dollari in tutto il mondo.

6. L’età dell’attrice Sally Field

L'attrice Sally Field, che interpreta nel film la mamma di Forrest Gump, ha in realtà solo 10 anni più di Tom Hanks.

7. Le frasi celebri

Nel film sono numerose le frasi pronunciate dal protagonista divenute celebri. Fra tutte, ricordiamo: "Mamma diceva sempre: la vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita”, scelta dai 1500 addetti ai lavori dell'American Film Institute come la numero 40 tra le 100 migliori citazioni cinematografiche di tutti i tempi tratte da film di produzione USA. L’altra celeberrima frase "corri Forrest, corri!" è stata pronunciata da Tyler Durden (Brad Pitt) in una scena del film “Fight Club”, ma anche “Stupido è chi lo stupido fa”, è diventata quasi di uso comune.

8. la controfigura Jim Hanks

In molte scene dove Forrest corre, Tom Hanks fu sostituito da una controfigura, ma non tutti sanno che si tratta di suo fratello Jim.

9. Il sequel arenato

Visto il clamoroso successo del film, nel 2001 i produttori incaricarono Eric Roth di scrivere una sceneggiatura per un possibile sequel, adattandosi a “Gump & Co.”, seguito del libro su cui era basato “Forrest Gump”, entrambi scritti da Winston Groom. Il film avrebbe raccontato le avventure di Forrest, negli anni Ottanta e Novanta, compresa la caduta del muro di Berlino, ma il progetto si è arenato definitivamente in seguito agli attentati dell'11 settembre 2001, quando Roth, Tom Hanks e Robert Zemeckis convennero di comune accordo che il film non fosse più rilevante.

10. La panchina

La famosa panchina in Chippewa Square dove Forrest era solito sedersi fu collocata in quel posto appositamente per il film. Dopo le riprese però è stata rimossa e portata al Savannah History Museum.