La pellicola del 1992, diretta da Mick Jackson, è uno dei film d’amore più belli di sempre. La storia dei due protagonisti, la compianta Whitney Houston, nei panni della star della musica e del cinema Rachel Marron  e il bel Kevin Costner, nel ruolo del suo bodyguard, Frank Farmer, ha fatto e continua a far sognare milioni di cinefili romantici. Tuttavia, siamo sicuri che ci sono ancora 10 cose che non sapevate.

1. L’androide Maria

Nella prima scena ambientata all'interno della villa, si può notare con evidenza la presenza dell'androide Maria del film “Metropolis” di Fritz Lang.

2. “La sfida del samurai”

Durante il loro appuntamento, Frank (Kevin Costner) e Rachel (Whitney Houston) vanno al cinema a vedere il film “La sfida del samurai”, di Akira Kurosawa, il cui titolo originale, “Yōjinbō”, in lingua giapponese significa proprio "guardia del corpo".

3. Kevin Costner e Steve McQueen

Kevin Costner ha detto di aver basato l’interpretazione del ruolo di Frank Farmer sull’attore Steve McQueen, da lui sempre amato. Costner ha persino richiesto di aveere il suo stesso taglio di capelli.

4. Le precedenti proposte fallite

La pellicola, in realtà, è stata proposta, verso la metà degli anni ’70, a Diana Ross e Steve McQueen ma fu respinto perchè ritenuto “troppo controverso”. La proposta fu rifatta, alla fine degli anni ’70, a Diana Ross e Ryan O’Neal, ma non se ne fece più nulla a causa di divergenze inconciliabili tra i due attori.

5. Le attrici considerate prima di Whitney Houston

Pat Benatar, Olivia Newton-John, Madonna, Joan Jett, Deborah Harry, Janet Jackson, Terri Nunn, Kim Carnes e Dolly Parton sono le attrici prese in considerazione, prima di Whitney Houston, per il ruolo della talentuosa e tormentata Rachel Marron.

6. I finti Oscar a persone dello staff

Alla finta cerimonia degli Oscar che vediamo alla fine della pellicola, L’Oscar al Miglior sonoro va a Mychal Smith; quello alla Miglior canzone viene assegnati a Nancy Garber, mentre uno dei cantanti nominati è Leslie Moraes. Tutte queste persone esistono davvero e sono gli addetti ai microfoni, al dipartimento artistico e l’assistente responsabile del film.

7. La tragedia della Houston

Durante le riprese, Whitney Houston, purtroppo, ebbe un aborto spontaneo che la fece restare ferma per due settimane.

8. 67 rifiuti

La proposta di realizzazione di “Guardia del corpo” è stata respinta dalle major per ben 67 volte. Forse è questo il motivo che ha spinto il regista a rappresentare come “67esima” l’edizione dei finti Oscar che vediamo nel film. In realtà, la 67esima edizione sarà quella del 1995.

9. La colonna sonora più venduta di tutti i tempi

The Bodyguard: Original Soundtrack Album” è la colonna sonora più venduta di tutti i tempi. È stata certificata come disco di diamante negli Stati Uniti (cioè almeno 10 milioni di dischi venduti). Nel mondo le vendite hanno superato i 42 milioni di copie. Inoltre, la cover interpretata da Whitney Houston di “I Will Always Love You” ha venduto 12 milioni di copie nel mondo. La colonna sonora conta anche altri successi come “I'm Every Woman”, “Queen of the Night” e “I Have Nothing”.

10. Il palazzo de “Il Padrino”

Il palazzo del film, residenza di Rachel, è lo stesso che vediamo ne “Il Padrino”(1972) nella scena della testa di cavallo nel letto.