105 CONDIVISIONI

Le 10 cose di “Mission: Impossible – Protocollo fantasma” che ancora non sapevate

Brad Bird, nel 2011, dirige Tom Cruise, nuovamente nei panni dell’agente Ethan Hunt, che stavolta dovrà vedersela col gangster russo Cobalto e con la bella e spietata Sabine Moreau. Col suo team, Hunt dovrà operare seguendo il rischioso Protocollo fantasma. Il successo è stato fulminante, ma ci sono 10 curiosità che dovete ancora sapere.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Ciro Brandi
105 CONDIVISIONI
Immagine

Brad Bird firma la regia del quarto film della serie “Mission: Impossible”, con protagonista lo spericolato Tom Cruise, nuovamente nei panni dell'agente Ethan Hunt. Stavolta, il coraggioso agente, dopo l’attentato che ha distrutto il Cremlino, vuole dimostrare a tutti i costi la sua innocenza del suo operato e si mette sulle tracce dei responsabili. S’imbatterà nel gangster russo Cobalto e nella bella e spietata Sabine Moreau (Léa Seydoux), ma grazie all’aiuto del suo team – composto da star come Simon Pegg, Paula Patton e Jeremy Renner – agirà sotto copertura, seguendo così il rischioso Protocollo Fantasma. La pellicola ha incassato tantissimo in tutto il mondo e i fan del franchise sono rimasti entusiasti dalle scene del film. Tuttavia, ci sono ancora 10 curiosità che, probabilmene, non conoscevate.

1. Il primo live action di Brad Bird

“Protocollo fantasma” segna l’esordio alla regia di Brad Bird di un live action. Infatti, Bird, in precedenza, dopo ha diretto vari film d'animazione di enorme successo come “Ratatouille” e “Gli Incredibili”.

2. La scalata del Burj Khalifa senza controfigura

Nell’incredibile scena in cui Ethan Hunt scala all'esterno la torre Burj Khalifa, Cruise non ha voluto usare alcuna controfigura, d’altronde come in altre scene di altri episodi della saga.

Immagine

3. La scena della prigione di Mosca

La scena della prigione di Mosca che viene rappresentata nel film è, in realtà,  stata girata in un vero e proprio ex carcere, ma nei pressi di Praga.

Immagine

4. Jeremy Renner e l’ammirazione per Cruise

A Jeremy Renner era stato offerto il ruolo di Jackson Lamb in “Super 8”(2011) ma ha preferito quello di Brandt quando J.J. Abrams gli aveva detto che Tom Cruise e Brad Bird erano interessati a lui per il nuovo capitolo di “Mission Impossible”. Renner accettò quasi a scatola chiusa, poiché è, da sempre, un fan accanito di Tom Cruise.

Immagine

5. La magnifica Vision Efficient Dynamics

La stupenda macchina iper high-tech che Ethan Hunt è la Vision Efficient Dynamics, una concept car, prototipo dell’ibrida BMW i8, con due motori elettrici, presentata al Salone di Francoforte del 2009 e entrata in produzione nel 2015.

Immagine

6. Gli attori considerati per il ruolo di Brandt

Per il ruolo di Brandt sono stati considerati, inizialmente, anche Anthony Mackie, Christopher Egan, Kevin Zegers, Chris Pine e Tom Hardy.

7. Le attrici considerate per il ruolo di Jane Carter

Le attrici Kristin Kreuk e Lauren German sono state prese in considerazione dal regista e dai produttori per il ruolo di Jane Carter, andato poi a Paula Patton.

Immagine

8. Tom Cruise e Ving Rhames presenti in tutti i capitoli

Tom Cruise interpreta per la quarta volta il ruolo dell'agente Ethan Hunt, che insieme a Ving Rhames (Luther Stickell) forma l'unica coppia di personaggi che compare nell'intera saga. Ritornano anche – in brevi apparizioni – Simon Pegg (Benji Dunn), visto in “Mission: Impossible III”, e Michelle Monaghan (Julia Mead, moglie di Ethan).

Immagine

9. La nomination per il Miglior Combattimento

Agli MTV Movie Awards 2012, Tom Cruise e Michael Nyqvist, hanno ricevuto una  nomination per il Miglior Combattimento. La lotta tra Ethan Hunt e Kurt Hendricks si svolge in un parcheggio di Mumbai che è stato realizzato appositamente per il film e disfatto dopo sei mesi di riprese.

10. Incassi da urlo

“Mission: Impossible – Protocollo Fantasma” è stato un enorme successo al botteghino. La pellicola ha, infatti, incassato 694.713.380 $, divenendo il film di maggior incasso della serie.

105 CONDIVISIONI
Le 10 cose di “Rush” che ancora non sapevate
Le 10 cose di “Rush” che ancora non sapevate
Le 10 cose di “Sole a catinelle” che ancora non sapevate
Le 10 cose di “Sole a catinelle” che ancora non sapevate
Le 10 cose di “The Untouchables – Gli Intoccabili” che ancora non sapevate
Le 10 cose di “The Untouchables – Gli Intoccabili” che ancora non sapevate
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni