146 CONDIVISIONI
2 Gennaio 2015
10:45

Le 10 cose di “Ribelle – The Brave” che ancora non sapevate

Merida è la principessa più anticonvenzionale del mondo Disney/Pixar e le sue avventure hanno appassionato milioni di bimbi (e non solo) in tutto il mondo, facendogli vincere il BAFTA, il Golden Globe e l’Oscar. Ma ci sono ancora alcune curiosità che dovete sapere.
A cura di Ciro Brandi
146 CONDIVISIONI

Mark Andrews e Brenda Chapman, nel 2012, portavano sullo schermo “Ribelle – The Brave”, forte e coraggiosa eroina dai capelli fluenti e rossi che fece impazzire i bimbi (e non solo) di tutto il mondo. Si tratta di uno dei personaggi più anticonvenzionali del cinema d’animazione di casa Disney/Pixar e proprio per questo ha affascinato, ancora di più, i piccoli fan. Le avventure di Merida, che pur essendo figlia del re Fergus e della regina Elinor, cresce tra le valli scozzesi in maniera libera e selvaggia, non separandosi mai dal suo arco, con il sogno di crearsi un giorno il proprio destino in maniera autonoma, hanno colpito pubblico e critica, facendo della pellicola una delle più belle del genere degli ultimi anni. Ci sono, però, ancora 10 cose che ancora non sapevate.

1. BAFTA, Golden Globe e Oscar

La pellicola ha vinto tantissimi premi,  ma i più importanti sono il BAFTA, il Golden Globe e l’Oscar come Miglior film d’animazione.

2. Chi c’è dietro le voci italiane?

Tra i doppiatori italiani dei personaggi ci sono: Anna Mazzamauro (Strega), Shel Shapiro (Lord MacGuffin), Enzo Iacchetti (Lord Macintosh), Giobbe Covatta (Lord Dingwall), mentre la voce (non per la parte cantata) di Merida è della celebre e giovanissima doppiatrice Rossa Caputo.

3. Il mistero delle patate

C’è una curiosità storica molti difficile da cogliere. All'inizio del film, infatti, Re Fergus, deridendo la moglie e la figlia, parla di un immaginario folletto delle patate. Tuttavia, il film si svolge nell'epoca tardo-medievale, o comunque prima del 1492, ovvero prima della scoperta dell'America, quindi è impossibile che le popolazioni scozzesi dell'epoca conoscessero le patate, tubero originario del Sudamerica.

4. La colonna sonora e la voce di Noemi

Tra le canzoni presenti nella colonna sonora italiana, ci sono “Il cielo toccherò” (traduzione del testo inglese “Touch the sky”) e “Tra vento e aria” (“Into the open air”) di Julie Fowlis, interpretate dalla cantante Noemi. Tra gli altri brani, sono presenti alcuni testi in lingua celtica tra cui “Noble maiden fair” e “Tha Mo Ghaol Air Aird A' Chuain”.

5. Il videogioco

Durante l'estate 2012, la Disney Interactive Studios ha pubblicato il videogioco per Xbox 360 e PlayStation 3 “Ribelle – The Brave: Il videogioco”. Inoltre, Merida è disponibile come personaggio sbloccabile nel videogioco “Disney Infinity 2.0 – Marvel Super Heroes”, a partire dalla fine del 2014.

6. Monsters & Co.

Nella casa della Strega si può notare una scultura in legno del furgone Pizza Planet che compare in quasi tutti i film Pixar. Sempre nella casa, è presente un ritratto di Sulley di “Monsters & Co”.

7. L’arazzo della Regina in “Cars 2”

In “Cars 2”, nel locale dove finiscono Grem e Acer a Londra, si può notare l'arazzo cucito dalla Regina Elinor, però quest'ultimo ha disegnata la famiglia in versione “Cars”.

8. L’omaggio a Steve Jobs e ad Apple

Fatte attenzione, perchè nei titoli di coda del film è presente un ringraziamento a Steve Jobs. E non finisce qui, perché, uno dei clan, prende il nome dal famosissimo computer Macintosh, un ulteriore omaggio alla Apple e a Jobs, suo cofondatore nonché ex proprietario della Pixar.

9. Lo spin-off “La leggenda di Mor’du”

Uno spin-off è stato fatto sugli eventi precedenti alla storia, dal titolo “La leggenda di Mor'du”, diretto nel 2012 da Brian Larsen che narra la storia del la storia del primogenito dei quattro figli adolescenti di un re della Scozia medievale.

10. Gli incassi in USA, Italia e nel mondo

Negli Stati Uniti la pellicola ha guadagnato 66.300.000 dollari la prima settimana e 235.163.662 in totale. In Italia il film ha incassato 2.883.412 di euro la prima settimana e in totale 9.288.608. Globalmente il film d'animazione è arrivato a 535.300.000 dollari.

146 CONDIVISIONI
Le 10 cose de “Il principe abusivo” che ancora non sapevate
Le 10 cose de “Il principe abusivo” che ancora non sapevate
Le 10 cose di “Troy” che non sapevate
Le 10 cose di “Troy” che non sapevate
Le 10 cose di “Io Sono Leggenda” che ancora non sapevate
Le 10 cose di “Io Sono Leggenda” che ancora non sapevate
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni