225 CONDIVISIONI
1 Maggio 2014
22:54

“Le ali della libertà” compie 20 anni ma le emozioni restano immutate

Era il 1994 quando il film, diretto da Frank Darabont, invadeva le sale facendo incetta di premi e nomination ai Golden Globe e agli Oscar. Oggi, le emozioni che si provano nel rivederlo sono sempre le stesse.
A cura di Ciro Brandi
225 CONDIVISIONI

Era il 1994 – precisamente il 14 ottobre, lo stesso giorno dell'uscita di "Pulp Fiction" – quando il film drammaticoLe ali della libertà” (“The Shawshank Redemption”) invadeva le sale statunitensi, e poi quelle di tutto il mondo, diventando, in brevissimo tempo, uno dei più bei film della storia del cinema. In cabina di regia c’era un giovanissimo Frank Darabont e i protagonisti assoluti Tim Robbins e Morgan Freeman. La pellicola è tratta dal racconto di Stephen King “Rita Hayworth e la redenzione di Shawshank”, pubblicato nella raccolta “Stagioni diverse”. La pellicola è al primo posto nella classifica Top 250 stilata dagli utenti di Internet Movie Database con più di un milione di votanti e una media del 9,2 su 10.

Per quei  pochi che non lo conoscessero, la storia è ambientata nel 1946. Il protagonista è Andy, un bancario del New England, che viene processato per l'omicidio della moglie e del suo amante e viene condannato a un doppio ergastolo e recluso nel penitenziario di Shawshank. All'inizio è vittima delle violenze dei reclusi, poi però diventa il consulente finanziario delle guardie. Scopre così che il direttore falsifica i libri contabili intestando i conti a un certo Randall Stevens. Fuggito di prigione attraverso un tunnel costruito negli anni, Andy assume l'identità di Randall Stevens, denuncia il direttore e va in Messico. Fra le sbarre, Andy conosce veramente personaggi di tutti i generi,  ma soprattutto, stringe amicizia con Ellis Boyd Redding detto Red, un personaggio che controlla il contrabbando all'interno del carcere e che sarebbe in grado di procurare praticamente ogni oggetto gli venga richiesto e il bibliotecario Brooks Hatlen, un vecchio ergastolano che incarna la grandezza del cinema americano di una volta.

Il successo è letteralmente travolgente. Il film vince tantissimi premi e viene nominato a due Golden Globe e a 7 premi Oscar, senza però, riuscire a portare a casa nessun di questi riconoscimenti. Le citazioni, in questi 20 anni, si sprecano, film basati sullo stesso filone ne avremmo visti a centinaia, ma ogni volta che rivediamo “Le ali della libertà” le emozioni che riviviamo sono immutate, e lo saranno per sempre.

225 CONDIVISIONI
L’assassino di John Lennon ha chiesto la libertà vigilata, è la dodicesima volta in 20 anni
L’assassino di John Lennon ha chiesto la libertà vigilata, è la dodicesima volta in 20 anni
Camilleri compie 89 anni, la rete si emoziona con
Camilleri compie 89 anni, la rete si emoziona con "Il Maestro senza regole"
Due anni di libertà vigilata a Justin Bieber per vandalismo
Due anni di libertà vigilata a Justin Bieber per vandalismo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni