Con la riapertura delle sale e il lento e graduale ritorno alla normale programmazione cinematografica, ecco arrivare finalmente l'annuncio sulle date dei due film italiani più attesi dell'anno. Dopo la cancellazioni delle uscite di dicembre 2020, Freaks Out di Gabriele Mainetti e Diabolik dei Manetti Bros hanno trovato una nuova collocazione, che si spera sarà quella definitiva. Freaks Out uscirà al cinema il 28 ottobre 2021 e Diabolik sarà nelle sale il 16 dicembre 2021. Sono le due date ufficializzate all'interno della più ampia presentazione del nuovo listino Rai Cinema, che comprende ben 40 film in fase di lavorazione o post produzione, presto nelle sale.

Arriveranno anche Diabolik 2 e Diabolik 3

Comprensibilmente, per Diabolik e Freaks Out si è scelto di aspettare la nuova stagione, quando si confida in una riapertura più capillare delle sale (e con una maggiore capienza disponibile) per sfruttare al meglio due prodotti così importanti. L'altra grande notizia riguarda il futuro di Diabolik: anche se non è ancora uscito, Rai Cinema evidentemente crede molto nel progetto, dal momento che il film avrà ben due sequel. Sono già annunciati Diabolik 2 e Diabolik 3

La trama e il cast di Freaks Out

Opera seconda di Gabriele Mainetti dopo il fortunatissimo Lo chiamavano Jeeg Robot, Freaks Out vede nel cast Claudio Santamaria, Pietro Castellitto, Giancarlo Martini, Aurora Giovinazzo e Giorgio Tirabassi. Il film si ambienta nella Roma occupata dai tedeschi nella Seconda guerra mondiale e vede protagonista un gruppo di artisti circensi dotati di importanti peculiarità, che immancabilmente finiscono nel mirino dei nazisti. Tra fantasy e drama bellico, un film ambiziosissimo che dalle prime immagini sembra un mix tra Burton, Chaplin e Rossellini.

La trama e il cast di Diabolik

Grandissimo il cast di Diabolik, con Luca Marinelli (Diabolik), Miriam Leone (Eva Kant) e Valerio Mastandrea (Ginko), affiancati da Alessandro Roja, Serena Rossi, Claudia Gerini, Roberto Citran. Con un'estetica vintage, i Manetti, re incontrastati del cinema di genere italiano e grandi appassionati di cultura pop, traspongono su grande schermo le gesta dell'antieroe creato dalle sorelle Giussani. Affascinante ladro (e assassino) senza morale, il re del terrore sarà dunque protagonista di una vera e propria saga cinematografica: finalmente un tentativo di trasformare il cinecomic in un genere italiano.