"L'uomo del labirinto", il nuovo film di Donato Carrisi tratto dal suo romanzo omonimo, è nel pieno delle sue riprese. È stata diffusa la prima foto di scena, scattata da Loris T. Zambelli, che ritrae Toni Servillo e Dustin Hoffman, i due protagonisti del film. Dopo Jean Reno ne "La ragazza nella nebbia", Toni Servillo questa volta per il suo secondo film con Donato Carrisi fa coppia con il grande attore de "Il Laureato". C'è grande curiosità per questa inedita collaborazione.

La trama de "L'uomo del labirinto"

"L'uomo del labirinto" è una produzione Gavila (produzione esecutiva Colorado Film). Tratto da un libro di grandissimo successo pubblicato da Donato Carrisi, edito da Longanesi nel 2013. È la storia di Samantha, tredicenne rapita e tenuta a lungo prigioniera che si risveglia in una stanza d'ospedale. Al suo fianco, il dottor Green, un profiler che indaga nei ricordi per cercare "L'Uomo del Labirinto", il maniaco che l'ha rapita. Sulle tracce del mostro, anche Bruno Genko, un investigatore privato. Samantha crede che il suo rapimento è avvenuto solo pochi mesi prima, in realtà è stata prigioniera per quindici anni. E adesso l'Uomo del Labirinto è scomparso.

Le curiosità sul film

Per l'opera seconda di Donato Carrisi saranno necessarie altre 5 settimane di riprese, che sono iniziate il 18 marzo 2019 negli studi di Cinecittà. "La ragazza nella nebbia", il film precedente di Carrisi, ha incassato 3.6 milioni di euro ed è stato candidato a quattro David di Donatello, vincendo il premio come Miglior Regista Esordiente. Questo film condivide con il primo un finale altrettanto spiazzante, come d'altronde è strutturata ogni opera della letteratura di Donato Carrisi. C'è grande attesa: il film dovrebbe uscire nelle sale italiane entro l'autunno del 2019 distribuito da Medusa.