Storie da cinepanettone. Tra risate, gag, scelte da "pulciari" e liti incrociate tra attori e produttori. Quest'anno, dopo 13 anni lontani, sono tornati nelle sale Massimo Boldi e Christian De Sica. Esce oggi "Amici come prima", per la regia dello stesso De Sica, che ripropone la coppia che ha sbancato i botteghini negli anni '90 e 2000. Sono stati anni di presunti dissidi e di gossip sul perché e sul come la coppia avesse deciso di separarsi. "Non abbiamo mai litigato", ha sempre dichiarato la coppia e oggi Massimo Boldi rilascia alcune dichiarazioni a "Oggi" che mettono al centro della narrazione Aurelio De Laurentiis.

Le parole di Massimo Boldi su Aurelio De Laurentiis

L'intervista di Massimo Boldi, pubblicata dal settimanale "Oggi" è destinata a far discutere perché offre parole poche lusinghiere nei confronti del produttore e patron della Società Sportiva Calcio Napoli, Aurelio De Laurentiis. Si parla di un uomo "ingombrante" che aveva sempre l'ultima parola su tutto:

Aurelio De Laurentiis era molto ingombrante: decideva cosa andava bene e cosa no nei copioni, interveniva nella sceneggiatura, metteva becco sulle parti da girare insieme e su quelle da recitare da soli. Ero un po' stufo. Accettai l'offerta di Medusa, mi misurai con un progetto soltanto mio. Non abbandonai Christian ma De Laurentiis.

Aurelio De Laurentiis su Massimo Boldi e Christian De Sica

Un anno fa, nel corso di una diretta Facebook organizzata dal patron della Filmauro insieme a Paolo Ruffini per il lancio di "Super Vacanze di Natale", ci fu l'ennesima stoccata alla coppia da parte del presidentissimo. Gli utenti Facebook chiedevano sui social network la ricostituzione della coppia: "Aridetece Boldi e De Sica, ‘a pulciari!". Immediata e istintiva, as usual, la replica di Aurelio De Laurentiis:

Pulciari loro che si sono separati! La coppia si divide perché così guadagnano di più, perché se fossero nello stesso film la produzione non potrebbe pagargli i soldi che da soli possono guadagnare. È logico.

Amici come prima non è una produzione Filmauro

"Amici come prima" non è una produzione Filmauro ma Indiana Production e Medusa Film. E non sorprende dati i dissapori tra Aurelio De Laurentiis e la coppia. Già nel 2013, Christian De Sica lasciò intendere la sua delusione:

Avrei potuto non firmare tante esclusive con Aurelio. Non voglio dare la colpa a lui, la colpa ce l’ho io, anche di aver creduto alle sue promesse. Firmavo un contratto per cinque film perché avrei dovuto farne due come attore da solo, uno come regista, uno magari con Nuti e uno con Verdone. Ma poi mi spiegava che se metteva me e Verdone in un unico film ci perdeva, perché bastava uno solo ad attirare il pubblico. Mettendoci insieme incassava la metà e così mi ritrovavo a fare cinque cinepanettoni.

Ancora grandi polemiche ci sono state un anno, proprio per "Super Vacanze Di Natale". Christian De Sica non gradì l'operazione: "Ci sono rimasto male perché Aurelio neanche ci ha avvertito. Quegli spezzoni si possono vedere gratis su Youtube, basta digitare "The Best of Christian De Sica", "The Best of Massimo Boldi".".