Vittoria al box office per "Mi chiamo Francesco Totti", il documentario di Alex Infascelli dedicato alla vita e alla carriera dello storico capitano della Roma che, dopo la presentazione in anteprima alla Festa del cinema di Roma, è in sala solo per tre giorni, il 19-20-21 ottobre. Nel primo giorno in sala ha brillato conquistando il primo posto, con quasi 180mila euro incassati, molto più dei numeri di tutti gli altri film in Top 10 messi insieme. Un bel risultato, considerata la crisi in cui versa il cinema in sala a causa della pandemia.

Mi chiamo Francesco Totti, di cosa parla il film

"Mi chiamo Francesco Totti" è un ritratto del calciatore simbolo della storia giallorossa: il documentario di Infascelli lo mostra nelle ore antecedenti al suo addio al mondo del calcio, mentre ripercorre davanti a uno specchio la sua carriera ma anche la sua vita personale, dall'infanzia al matrimonio con Ilary Blasi. La sceneggiatura è a cura di Alex Infascelli e Vincenzo Scuccimarra. Totti avrebbe dovuto partecipare fisicamente all'anteprima alla Festa del cinema con un incontro col pubblico, ma è stato costretto a dare forfait per la tragica morte del padre Enzo per coronavirus.

Fenomeno Greenland con Gerard Butler

C'è però un altro che merita di essere citato: quello di "Greenland", il nuovo film con Gerard Butler che sta dominando il botteghino da quasi due settimane. Il disaster movie diretto da Ric Roman Waugh che vede il roccioso Butler affrontare addirittura una cometa distruttrice per salvare la sua famiglia è probabilmente la perfetta distrazione per chi è tornato a frequentare le sale. Il film ha già incassato oltre 1,2 milioni di euro ed è al terzo posto tra i film più visti della stagione, dietro "Tenet" e "After 2". Sotto, i dati del 19 ottobre.

Il box office del 19 ottobre

1 Mi chiamo Francesco Totti: € 179.140 – 16.697 spettatori
2 Greenland: € 24.825 – 4.245 spettatori (totale € 1.273.016 – 191.942 spettatori)
3 Nomad – In cammino con Bruce Chatwin: € 15.225 – 2.317 spettatori
4 La vita straordinaria di David Copperfield: € 14.456 – 2.637 spettatori (totale € 192.113 – 31.103 spettatori)
5 Lockdown all'italiana: € 14.315 – 2.441 spettatori (totale € 233.968 – 36.169 spettatori
6 Un divano a Tunisi: € 6.419 – 1.142 spettatori (totale € 372.327 – 60.650 spettatori)
7 Lacci: € 5.498 – 1.031 spettatori (totale € 753.338 – 121.393 spettatori)
8 Il giorno sbagliato: € 5.223 – 858 spettatori (€ 1.187.018 – 186.040 spettatori)
9 Tenet: € 5.186 – 841 spettatori (totale € 6.719.105 – 952.551 spettatori
10 Trash: € 4.820 – 886 spettatori (totale € 136.662 – 21.791 spettatori)