Quattro anni fa usciva “Creed – Nato per combattere”, diretto da Ryan Coogler, che a fronte di un budget di 35 milioni di dollari riuscì a portarne a casa quasi 174, regalando il Golden Globe e una nomination agli Oscar come Miglior attore non protagonista a Sylvester Stallone. Tra pochi giorni, invece, arriverà nelle nostre sale “Creed II”, attesissimo sequel (e spin-off della saga di “Rocky”) che vede in cabina di regia Steven Caple Jr. e come protagonista sempre il granitico Michael B. Jordan. L’attore è Adonis Johnson, figlio illegittimo di Apollo Creed, che stavolta si prepara ad affrontare la sfida della sua vita, combattendo contro un avversario legato al passato della sua famiglia, potendo contare sempre sul suo allenatore, il grande Rocky Balboa (Sylvester Stallone).

La sceneggiatura di questo secondo capitolo è stata scritta a quattro mani da Sylvester Stallone e Juel Taylor mentre il direttore della fotografia è Kramer Morgenthau. Il montaggio è stato affidato a Dana E. Glauberman invece le scenografie sono state create da Franco Giacomo Carbine. La colonna sonora è stata composta dal produttore hip hop Mike Will Made It ma in realtà ne uscirà anche una seconda, “Creed II: Original Motion Picture Soundtrack”, prodotta da Ludwig Göransson. Ryan Coogler figura comunque come produttore esecutivo, con Guy Riedel. Con Jordan e Stallone, nel ricchissimo cast, ci saranno anche Tessa Thompson, Dolph Lundgren, Brigitte Nielsen, Milo Ventimiglia e Andrea Ward. Il film ha già incassato 166 milioni di dollari nei paesi in cui è già uscito mentre nei nostri cinema lo potremo vedere a partire dal prossimo 24 gennaio.

La trama

Adonis Creed, tra tantissimi impegni personali e duri allenamenti, si prepara alla sfida della sua vita, quello contro Viktor Drago, figlio di Ivan, ex campione sovietico che uccise suo padre durante un incontro e che è ancora uno dei più acerrimi nemici di Rocky Balboa. Affrontare un avversario legato al passato della sua famiglia, non fa altro che rendere più intenso il suo imminente incontro sul ring. Rocky è sempre al suo fianco e, quindi insieme, si prepareranno a fronteggiare un passato condiviso, chiedendosi per cosa valga la pena combattere, per poi scoprire che nulla è più importante della famiglia.

Il cast

Oltre alla saga di “Creed”, Michael B. Jordan (Adonis Johnson) è stato diretto da Ryan Coogler anche nel blockbuster “Black Panther”, dove interpreta il ruolo di Erik Killmonger. Per Sylvester Stallone (Rocky Balboa), invece, la pellicola è la 69esima per il grande schermo e l’ottava del franchise legata alla figura del pugile Rocky Balboa, includendo i due spin-off di “Creed”. Il resto del cast è composto da: Tessa Thompson (Bianca), Dolph Lundgren (Ivan Drago), Florian Munteanu (Viktor Drago), Russell Hornsby (Buddy Marcelle), Phylicia Rashād (Mary Anne Creed), Wood Harris (Tony ‘Little Duke' Evers), Andre Ward (Danny ‘Stuntman' Wheeler), Brigitte Nielsen (Ludmila Drago),  Milo Ventimiglia (Robert Balboa, Jr.), Roy Jones Jr. (Se stesso), Michael Buffer (Se stesso), Evander Holyfield (Se stesso)  e Sugar Ray Leonard (Se stesso).

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. Proprio come in “Rocky IV” (1985), nessuno dei maggiori personaggi russi che vediamo nel film è interpretato da attori di origine russa. Infatti, Dolph Lundgren è svedese, Florian Munteanu è tedesco, con origini anche rumene e Brigitte Nielsen è danese.

2. Alcune riprese del film si sono tenute durante l’attesissimo incontro tra Anthony Joshua e Joseph Parker a Cardiff, in Galles, lo scorso 31 marzo 2018.

3. Brigitte Nielsen era incinta di 7 mesi del suo quinto figlio durante le riprese. L’attrice ha dato alla luce Frida, due settimane dopo l’uscita del film in USA.

4. Dopo 10 settimane di riprese a Philadelphia. Il regista, Michael B. Jordan e Sylvester Stallone e la troupe si sono spostati a Deming, in New Mexico, per girare le scene ambientate nel deserto.

5. Michael B. Jordan ha dovuto sottoporsi ad un training impressionante per interpretare nuovamente il ruolo di Adonis Creed. L’attore si è allenato 2/3 volte al giorni per mesi, prima dell’inizio delle riprese, seguendo una dieta a base di pollo, riso integrale, broccoli, 5 litri di acqua al giorno, eliminando zuccheri, pane, pasta e latticini.