paola

A pochi giorni dall’inizio della premiazione, la spassosa commedia di Massimiliano Bruno, con Paola Cortellesi e Raoul Bova, uscita nelle sale lo scorso marzo, si è aggiudicata l’ambito riconoscimento, battendo in corsa (e a sorpresa) le altre due commedie che hanno stracciato il boxoffice, “Benvenuti al Sud” e “Che Bella Giornata”. Tutti gli altri premi saranno consegnati il 25 giugno nella stupenda cornice del Teatro Antico di Taormina e la serata sarà trasmessa anche su Raiuno il 30 giugno.

La 65esima edizione dei Nastri D’Argento, il premio del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici (SNGCI), si preannuncia davvero entusiasmante. Gli sfidanti in gara sono tutti pezzi da novanta del cinema italiano ed internazionale. I favoriti sembrano essere “Habemus Papam” di Nanni Moretti, per il miglior film, e come miglior attrice si fa il nome di Paola Cortellesi.

 Di seguito le categorie più importanti:

 REGISTA DEL MIGLIOR FILM: Marco BELLOCCHIO (“Sorelle mai), Saverio COSTANZO (La solitudine dei numeri primi), Claudio CUPELLINI (Una vita tranquilla), Nanni MORETTI (Habemus Papam) e Pasquale SCIMECA (Malavoglia)

MIGLIOR REGISTA ESORDIENTE: Aureliano AMADEI (20 sigarette), Massimiliano BRUNO (Nessuno mi può giudicare), Ascanio CELESTINI (La pecora nera), Edoardo LEO (18 anni dopo) e Alice ROHRWACHER (Corpo celeste)

NASTRO SPECIALE PER LE COMMEDIE: BENVENUTI AL SUD di Luca MINIERO; BORIS – IL FILM di Giacomo CIARRAPICO, Mattia TORRE e Luca VENDRUSCOLO; CHE BELLA GIORNATA di Gennaro NUNZIANTE; FEMMINE CONTRO MASCHI di Fausto BRIZZI; GIANNI E LE DONNE di Gianni DI GREGORIO; IMMATURI di Paolo GENOVESE; LA BANDA DEI BABBI NATALE di Paolo GENOVESE; LA VITA FACILE di Lucio PELLEGRINI; MASCHI CONTRO FEMMINE di Fausto BRIZZI; NESSUNO MI PUO’ GIUDICARE di Massimiliano BRUNO; QUALUNQUEMENTE di Giulio MANFREDONIA; SENZA ARTE NE’ PARTE di Giovanni ALBANESE

ATTORE PROTAGONISTA: Claudio BISIO e Alessandro SIANI (Benvenuti al Sud), Raoul BOVA (Nessuno mi può giudicare), Kim ROSSI STUART (Vallanzasca – Gli angeli del male), Toni SERVILLO (Una vita tranquilla/Il gioiellino) e Emilio SOLFRIZZI (Se sei così ti dico sì)

ATTRICE PROTAGONISTA: Paola CORTELLESI (Nessuno mi può giudicare/Maschi contro femmine), Angela FINOCCHIARO (La banda dei Babbi Natale/Benvenuti al Sud), Donatella FINOCCHIARO (Manuale d’amore 3/ Sorelle mai), Isabella RAGONESE (Il primo incarico) e Alba ROHRWACHER (La solitudine dei numeri primi)

ATTORE NON PROTAGONISTA: Giuseppe BATTISTON (La passione/Figli delle stelle/Senza arte né parte), Giorgio COLANGELI (La donna della mia vita/Tatanka), Geppy GLEIJESES (Gorbaciof), Ricky MEMPHIS e Maurizio MATTIOLI (Immaturi) e Rocco PAPALEO (Che bella giornata)

ATTRICE NON PROTAGONISTA: Anita CAPRIOLI e Pasqualina SCUNCIA (Corpo celeste), Carolina CRESCENTINI (Boris il film/20 sigarette), Anna FOGLIETTA (Nessuno mi può giudicare), Marta GASTINI (Il rito) e Valentina LODOVINI (Benvenuti al Sud)

CANZONE ORIGINALE: Amami di più di Francesco CERASI, Emilio SOLFRIZZI, Alessio BONOMO, cantata da Emilio SOLFRIZZI (Se sei così ti dico sì); Che bella giornata di LUCA MEDICI, cantata da Checco ZALONE (Che bella giornata); Follia d’amore di RAPHAEL GUALAZZI (Manuale d’amore 3); Immaturi di ALEX BRITTI (Immaturi); Vuoto a perdere di Gaetano Curreri e Vasco Rossi, cantata da NOEMI (Femmine contro maschi)

MIGLIOR FILM EUROPEO: ANOTHER YEAR di Mike LEIGH (Bim), IL DISCORSO DEL RE di Tom HOOPER (Eagle Pictures), IN UN MONDO MIGLIORE di Susanne BIER (Teodora), POTICHE di François OZON (Bim), UOMINI DI DIO di Xavier BEAUVOIS (Lucky Red)

MIGLIOR FILM EXTRAEUROPEO: HEREAFTER di Clint EASTWOOD (Warner Bros), IL CIGNO NERO di Darren ARONOFSKY (20th Century Fox), INCEPTION di Christopher NOLAN (Warner Bros), THE SOCIAL NETWORK di David FINCHER (Sony Pictures) e UN GELIDO INVERNO di Debra GRANIK (Bolero Film).