246 CONDIVISIONI
La morte di Libero De Rienzo
16 Luglio 2021
12:30

L’ultimo film di Libero De Rienzo, il regista Nicolangelo Gelormini: “Luce pura, non si spegnerà”

La morte di Libero De Rienzo ha sconvolto Nicolangelo Gelormini che è stato l’ultimo a dirigere l’attore in un film, “Fortuna” con Valeria Golino e Pina Turco: “Quando gli ho chiesto di essere con me in Fortuna ha accettato per amore dei bambini. Amava i suoi figli e amava Marcella. Una luce pura che non si spegnerà”.
246 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
La morte di Libero De Rienzo

Nicolangelo Gelormini è stato l'ultimo regista di Libero De Rienzo, morto a 44 anni a causa di un infarto. L'attore napoletano ha recitato in "Fortuna", il film ispirato alla tragica storia di Fortuna Loffredo, nel ruolo di Pietro, padre della piccola Nancy, il ruolo che trasfigura poi in quello della bambina uccisa al Parco Verde di Caivano. In quel film, Libero De Rienzo recita al fianco di Valeria Golino ed è proprio su entrambi che fanno affidamento i dolci ricordi che il regista ha lasciato alla redazione di Fanpage.it.

Le parole di Nicolangelo Gelormini

Non ci credo. Non può essere vero.
Quando gli ho chiesto di essere con me in Fortuna ha accettato per amore dei bambini. Amava i suoi figli e amava Marcella.
Era libero. Nei sentimenti e nelle energie ed è entrato nel mio mondo più di quanto io abbia fatto con lui, per pudore e timidezza. Una mattina trascinó me e Valeria lontano dal set, in un angolino remoto del porticciolo di Pozzuoli, in uno dei tanti luoghi della sua anima e quasi non parlammo per un’ora intera. Abbacinati tutti e tre in una bolla di sole e pace, che non veniva da mare, ma che era sua.
Una luce pura, che non si spegnerà.
Picchio🤍

Una sequenza di Fortuna
Una sequenza di Fortuna

La morte di Libero De Rienzo

La morte di Libero De Rienzo è arrivata come un fulmine a ciel sereno e ha sconvolto il mondo del cinema italiano. Sono tantissimi gli attori e amici che con lui hanno tanto condiviso che sui social network si mostrano sconvolti. Marco Bocci, che lo ha diretto in "A Tor Bella Monaca non piove mai" ha scritto: "Ti voglio bene Picchio mio, non può essere cazzo". Vanessa Incontrada che con lui ha lavorato in A/R – Andata + Ritorno ha scritto: "Solo ora leggo ciò che non avrei mai pensato di leggere. Sono senza parole". Ernesto Mahieux, suo caporedattore in Fortapàsc di Marco Risi ha scritto: "Attonito da questa notizia assurda, pensavo fosse un brutto scherzo di qualche imbecille…Non é possibile morire cosi!!! Amico mio è stato bello lavorare con te! Un grande professionista!Rimarrai sempre nel mio cuore e in quello di tutti!". 

246 CONDIVISIONI
20 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni