Alla fine Rami Malek ce l'ha fatta. La sua memorabile interpretazione di Freddie Mercury nel film "Bohemian Rhapsody", che l'ha consacrato al mondo del cinema, gli è valsa la tanto agognata statuetta d'oro come Miglior Attore Protagonista. Una vittoria sperata che lo ha emozionato al punto da essere vittima di un imbarazzante incidente. Il divo infatti, con in pugno la sua agognata statuetta, è caduto dalle scale del palco. L'imprevisto è stato documentato dall'attore Michael Bearden che, attraverso una Instagram Stories, ha reso note le immagini del capitombolo.

Il piccolo incidente di Rami Malek

L'attore statunitense poco dopo la premiazione degli Oscar 2019 è caduto all'interno dell'Auditorium. Inizialmente si è pensato ad un malore, tant'è che è stato prontamente soccorso e sottoposto ai dovuti accertamenti. Per fortuna nulla di grave: la star, che non ha riportato alcuna conseguenza, è stata vittima di una "semplice" scivolata. Infatti, subito dopo l'intervento dei medici, ha incontrato i giornalisti, continuando i festeggiamenti della sua super vittoria. Il suo trionfo, come ha dichiarato nel discorso di ringraziamento, non è un semplice successo artistico o un punto di arrivo della sua carriera professionale, ma rappresenta molto di più, è una vera e propria rivincita che parte da lontano, un riscatto sociale. Da sempre considerato il favorito per la corsa agli Oscar, visibilmente emozionato, alzando la statuetta al cielo, dedicata ai suoi genitori ha detto:

Penso a questo premio e a chiunque abbia una difficoltà. Abbiamo fatto un film su un omosessuale, un immigrato che ha vissuto la sua vita in modo assolutamente inconsueto, improbabile. E il fatto che io stia festeggiando lui e questa storia con te stasera è la prova che vogliamo storie come questa. Sono figlio di egiziani immigrati, sono il primo americano della mia generazione. Parte della mia storia l'ho scritta adesso e ne vado fiero, ne sono grato. Questo è il momento più prezioso della mia vita.

Il primo Oscar di Rami Malek

Buona la prima per Rami Malek. L'attore 37enne ha portato a casa il suo primo Oscar per la sua eccelsa interpretazione del leader dei "Queen" Freddie Mercury. Prima della statuetta d'oro Malek aveva già vinto un Golden Globe, un BAFTA e un premio ai SAG Awards. Il divo ha trionfato nella cinquina che includeva Christian Bale (Vice), Bradley Cooper (A star is born), Viggo Mortensen (Green Book) e Willem Dafoe (Van Gogh – Sulla soglia dell’Eternità).