Alla fine, come ampiamente prevedibile, l’ha spuntata Rami Malek, che con la sua memorabile interpretazione di Freddie Mercury in "Bohemian Rhapsody", si porta a casa la statuetta dell'Oscar come Miglior Attore Protagonista. L’attore ha avuto la meglio in una cinquina fatta di grandissime stelle del panorama cinematografico mondiale che contava la presenza di Christian Bale, Bradley Cooper, Willem Dafoe e Viggo Mortensen. La statuetta più ambita di sempre arriva dopo un anno fatto di grandissime soddisfazioni e adesso può tirare, finalmente, un sospiro di sollievo e godersi questo straordinario momento.

Il Freddie Mercury di Malek è già un cult

Era il favorito per la corsa agli Oscar e i pronostici non sono stati smentiti. Rami Malek ha potuto stringere tra le sue mani la statuetta grazie al ruolo di Freddie Mercury nel biopic dei record, e già cult, “Bohemian Rhapsody”, diretto da Bryan Singer che segue la storia dei Queen e del leader Freddie Mercury, dal 1970 fino allo storico concerto Live Aid, del 1985, al Wembley Stadium, dove il gruppo si riconfermò come uno dei più grandi in assoluto della storia della musica, ha conquistato praticamente tutti.

Malek protagonista del biopic di maggiore incasso della storia

Grazie alle performance del protagonista Rami Malek, Ben Hardy, Joseph Mazzello, Gwilym Lee, ai brani cult della band e alla fotografia di Newton Thomas Sigel, quello di Singer è diventato il biopic musicale di maggiore incasso della storia del cinema con quasi 885 milioni di dollari d’incasso globale. E’ vero, ci sono delle “licenze registiche” ma se è vero che il grande cinema deve saper emozionare e calamitare l’attenzione degli spettatori dall’inizio alla fine, allora la missione è compiuta.

“Mr. Robot” e i premi vinti prima dell’Oscar

Per Malek è stato un anno veramente indimenticabile. L’attore, noto soprattutto per il ruolo di Elliot Alderson nella serie cult “Mr. Robot”, che gli è valsa anche un Emmy, ha dovuto allargare la sua bacheca grazie al ruolo di Mercury perché è riuscito a vincere un Golden Globe, un BAFTA, un SAG Award e un Satellite Award per la stessa performance. In cantiere, per adesso, ha il film “The Voyage of Doctor Dolittle”, diretto da Stephen Gaghan, dove presterà la voce al personaggio di Chee-Chee.