La notizia dell'esclusione de Il Traditore dalle short list degli Oscar è stata confermata dagli Academy la scorsa notte, un annuncio che ha deluso un po' le aspettative di chi sperava che l'Italia potesse nuovamente concorrere all'ambita premiazione. C'è chi, però, ha voluto commentare la vicenda sottolineando l'importanza che ha avuto questa esperienza, cioè il protagonista del film Pierfrancesco Favino.

Il messaggio di Pierfrancesco Favino

Il Traditore è stato un film intenso, un film su cui Marco Bellocchio ha puntato per creare un prodotto di qualità, che non fosse solo la mera cronaca dei fatti che hanno visto protagonista Tommaso Buscetta, il noto boss mafioso, poi pentitosi e diventato collaboratore di giustizia. Ma è la storia di un cambiamento, di una scelta, che ha sovvertito le sorti della storia. Ed è proprio a questo che si riferisce il messaggio del protagonista della pellicola, Pierfrancesco Favino, che sul suo profilo Instagram commenta la decisione dell'Academy di escludere il film dalla lista di quelli che concorrono alla vittoria della statuetta d'oro. L'attore ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno collaborato a questo progetto cinematografico:

Rimane e rimarrà intatto dentro di me per sempre questo bellissimo viaggio fatto insieme a Marco Bellocchio e tutto quello che ho imparato da lui.
Grazie a Alessandro, Francesca, Moira, Simone, Beppe, Paolo e Rai Cinema per tutto il loro lavoro.

I riconoscimenti ottenuti dal film

Presentato in anteprima al Festival di Cannes, dove è stato accolto da una pioggia di applausi, Il Traditore ha ricevuto in questi mesi una serie di premi significativi, dal Globo d'Oro, ai sette Nastri d'Argento compreso quello al Miglior Film, Miglior Sceneggiatura e Miglior Attore Protagonista. Il film di Marco Bellocchio è il racconto, coraggioso, di un uomo di mafia visto