Alessandro Genovesi (“La peggior settimana della mia vita”, “Il peggior Natale della mia vita”, “Ma che bella sorpresa”), a breve approderà nelle sale con la commedia “Puoi baciare lo sposo”. I protagonisti sono Salvatore Esposito e Cristiano Caccamo, nei panni di Paolo e Antonio, una coppia gay che vive a Berlino e che intende sposarsi. Il problema è che devono ancora rivelarlo alle rispettive famiglie. Così, partono per Civita di Bagnoregio, dai genitori di Antonio (Monica Guerritore e Diego Abatantuono) e la mamma, al contrario del papà, accetta subito la decisione, a patto che si faccia tutto seguendo le tradizioni e in grande stile. Da quel momento, ne succederanno veramente di tutti i colori. Il regista ha scritto la sceneggiatura con Giovanni Bognetti dando la sua visione ironica sulla sempre più discussa tematica delle unioni civili. Nel cast, oltre agli attori già citati, ci sono anche Diana Del Bufalo, Rosaria D’Urso e Dino Abbrescia. “Puoi baciare lo sposo” sarà nei nostri cinema a partire dal prossimo 1° marzo.

La trama

Antonio ha finalmente trovato l’amore della sua vita, Paolo, con il quale convive felicemente a Berlino. Nell’entusiasmo di una tenera dichiarazione d’amore, Antonio chiede a Paolo di sposarlo ma ora viene il momento di affrontare le due famiglie. Decidono quindi di partire insieme per l’Italia, destinazione Civita di Bagnoregio, dove vivono i genitori di Antonio: la madre Anna e il padre Roberto, Sindaco progressista del paese che ha fatto dell’accoglienza e dell’integrazione i punti di forza della sua politica. Ai due innamorati si uniscono, per un viaggio pieno di rivelazioni e sorprese, la loro bizzarra amica Benedetta e il nuovo coinquilino Donato. Anna accetta subito l’intenzione del figlio di unirsi civilmente a Paolo a patto che vengano rispettate tutte le tradizioni e alcune condizioni: alle nozze dovrà partecipare la futura suocera, bisognerà invitare tutto il paese, dell’organizzazione se ne dovrà occupare Enzo Miccio, wedding planner per eccellenza e i ragazzi dovranno essere uniti in matrimonio dal marito, con tanto di fascia tricolore. La madre di Paolo, Vincenza, parteciperà alle nozze? Ma soprattutto, Roberto sosterrà la scelta di suo figlio?

Il cast

Gli attori che compongono il cast sono: Salvatore Esposito (Paolo), Cristiano Caccamo (Antonio), Monica Guerritore (Anna), Diego Abatantuono (Roberto), Diana Del Bufalo (Benedetta), Dino Abbrescia (Donato), Rosaria D’Urso (Vincenza), Antonio Catania e Vito Facciolla.

Le curiosità sul film che dovete sapere

1. Alessandro Genovesi e Giovanni Bognetti, prima di scrivere e girare il film, si sono documentati ampiamente con l’Associazione Diversity sui diritti delle persone LGBTI fondata da Francesca Vecchioni.

2. Per Salvatore Esposito, reso celebre dal personaggio di Genny Savastano nella serie tv “Gomorra”, si tratta del primo ruolo da protagonista in una commedia.

3. Inizialmente, il film doveva intitolarsi “Matrimonio italiano”.