26 Maggio 2011
17:04

Pupi Avati conquista Nastro d’Argento speciale del 65.mo

A 24 ore dall’annuncio dei candidati ai Nastri d’argento 2011 arrivano le notizie del nastro d’argento speciale conquistato da Pupi Avati.
A cura di Francesco Zullo
I premi sepeciali in attesa delle nomination di domani

Archiviato il Festival di Cannes 2011, che ha incoronato The Tree of Life vincitore della Palma D'oro come miglior film, torniamo in Italia per il prossimo grande appuntamento con il cinema d'autore. Nella giornata di domani, 27  maggio, verranno resi note le cinquine dei candidati ai Nastri d’Argento 2011, gli ambiti premi che il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani assegna ai registi ed alle opere che più si sono distinte durante la stagione cinematografica. Anticipando le nomination, nella giornata di oggi sono già stati resti noti alcuni premi speciali assegnati dai giornalisti cinematografici.

A Pupi Avati è andato il Nastro d’Argento speciale, la giuria ha trovato ne Una sconfinata giovinezza un film importante e delicato che ha affrontato un tema che mai prima di allora il cinema italiano era stato capace di trattare, ma è stata sopratutto la maniera in cui Avati è riuscito a rappresentare un tema tanto importante a spingere i giurati a consegnargli il riconoscimento. Un premio ancor più importante perché il Nastro d’Argento speciale ottenuto dal regista è quello del 65.mo. Altro premio speciale è andato a L’ultimo Gattopardo di Guido Lombardo e Giuseppe Tornatore, un riconoscimento che attraverso l'opera dei due autori arriva direttamente a Goffredo Lombardo ed al lavoro della mitica Titanus. Ultimo premio speciale annunciato è stato quello per Giovanna Taviani che con il suo Fughe e approdi si è meritata il riconoscimento della giuria.

Oltre ai premi speciali sono stati presentati anche i film che hanno ottenuto le menzioni speciali: Ju Tarramutu di Paolo Pisanelli e Passione di John Turturro. Nella fattispecie il film di Pisanelli si è fatto notate per il lavoro di ricostruzione della vita dopo terremoto, addentrandosi nella quotidianità del dolore e dell'umanità dei protagonisti della vicenda, mentre Passione ha colpito la giuria per il lavoro di montaggio e fotografia svolto, rispettivamente, da  Simona Paggi e Marco Pontecorvo. Intanto cominciano a trapelare i primi rumor sulle nomination: oltre ai nomi di Paola Cortellesi e Donatella Finocchiaro tra le donne, sembra molto provabile una nomination per Raphael Gualazzi e per la sua canzone contenuta nella colonna sonora di  Manuale d'amore 3, in oltre tra i registi candidati ad ottenere il nastro d'argento 2011 dovrebbe esserci anche Massimiliano Bruno, per il suo esordio con Nessuno mi può giudicare.

Nastri d'argento 2022 i vincitori: Sorrentino vince sei premi, Martone ne conquista quattro
Nastri d'argento 2022 i vincitori: Sorrentino vince sei premi, Martone ne conquista quattro
Laura Morante riceve il Nastro d'argento speciale:
Laura Morante riceve il Nastro d'argento speciale: "Al talento di un'artista internazionale"
Nastri  d’Argento 2022: il film dell'anno è
Nastri d’Argento 2022: il film dell'anno è "Marx può aspettare" di Marco Bellocchio
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni