È l'attore del momento: c'è da scommettere che pioveranno diverse offerte di lavoro su Rami Malek, dopo la valanga di premi che sta conquistando per la sua prova nei panni di Freddie Mercury in Bohemian Rhapsody. E dire che tutto iniziò… con una pizza. Il lanciatissimo divo americani di origini egiziane deve infatti la sua fama e la sua carriera a un brillante espediente escogitato quando faceva il garzone per una pizzeria, incaricato delle consegne a domicilio.

La foto con CV appiccicata al cartone della pizza

L'attore ha raccontato tutto a People: "Ero solito attaccare la mia foto e il mio curriculum sui cartoni della pizza: se qualcuno appariva anche solo lontanamente coinvolto nel settore del cinema, le preparavo e gliele mandavo, l'ho fatto per anni". Un bel giorno, il trucco funzionò e ottenne una parte: " Morivo dalla voglia di fare l'attore. Ma non avrei mai pensato che un giorno avrei visto la mia faccia in tv, al cinema, accanto a quella di tanti straordinari attori. Un giorno mi chiamarono e ottenni il lavoro poche ore dopo". Malek, che nel suo periodo di gavetta fece anche il friggitore di falafel, iniziò con piccoli ruoli e, dopo aver ottenuto visibilità con Una notte al museo, raggiunse la massima popolarità con la serie Mr Robot e quindi con il film dedicato ai Queen.

I premi vinti per il ruolo di Freddie Mercury

La camaleontica interpretazione con cui Malek ha fatto rivivere Freddie Mercury in Bohemian Rhapsody è la più premiata dell'anno. L'attore 37enne ha conquistato un Golden Globe come miglior attore protagonista in un film drammatico e un Sag Awards, il premio del sindacato attori. Sembra aver già ipotecato l'Oscar 2019 come miglior attore, per cui è ovviamente uno dei nominati.  Ha inoltre vinto altri riconoscimenti "minori" nelle manifestazioni AACTA International Awards, Iowa Film Critics Awards, Los Angeles Online Film Critics Society Awards, North Texas Film Critics Association, Satellite Awards e Palm Springs International Film Festival