4.505 CONDIVISIONI

Robin Williams, il dolore dei figli: “Perché non ha trovato la forza di restare?”

Zelda, Zachary e Cody Williams hanno rotto il silenzio, parlando del grande dolore per la perdita del padre. Per lui hanno avuto parole dolcissime ma anche un quesito: “Come può una persona così amata, non essere riuscito a trovare la forza di restare?”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Daniela Seclì
4.505 CONDIVISIONI
Immagine

La notizia della morte di Robin Williams giunta ieri, ha lasciato un senso di incredulità sia nei suoi colleghi, ma anche nei tantissimi fan sparsi per il mondo che hanno sorriso e riflettuto con i suoi film. I primi dettagli trapelati sulla morte parlano di un suicidio. L'attore si è impiccato, legandosi una cinta intorno al collo. Sul polso sinistro, sono stati ritrovati dei tagli superficiali. Nelle prossime settimane verranno resi noti i risultati dell'autopsia e dell'esame tossicologico, che porteranno maggiore chiarezza nella vicenda. Allo stato attuale delle cose, però, si pensa che Robin Williams abbia purtroppo perso la sua battaglia contro la depressione.

Zelda: "Il mio ultimo giorno con lui è stato quello del suo compleanno"

L'ultimo cinguettio su Twitter, Robin Williams l'aveva dedicato alla figlia Zelda, alla quale aveva fatto gli auguri per il suo compleanno. Ed è proprio la ragazza a rompere il silenzio dopo la morte del padre, pubblicando su Twitter un post in cui lo ricorda.

"La mia famiglia è sempre stata riservata, riguardo ai momenti trascorsi insieme. Era il nostro modo di preservare qualcosa che fosse nostro, con un uomo che condividevamo con il mondo intero. Ma adesso è finita e mi sento nuda."

Zelda è tornata con la mente all'ultimo giorno che ha trascorso insieme al padre:

"Il mio ultimo giorno con lui è stato quello del suo compleanno e sarò per sempre grata del fatto che io e i miei fratelli abbiamo trascorso quei momenti da soli con lui, condividendo regali e risate. Era sempre affettuoso, anche nei suoi momenti più bui."

Quindi parla del dolore della perdita e del fatto che non si spieghi come l'attore non sia riuscito a trovare la forza di restare:

"Non capirò mai come una persona che è stata amata così tanto, non abbia trovato nel suo cuore la forza di restare. In qualche modo dà conforto sapere che il nostro dolore è condiviso da milioni di persone. Non allevia la sofferenza, ma ne divide il carico. Grazie per questo."

Passa, poi, a ringraziare quanti si sono stretti attorno alla famiglia:

"A coloro che ci stanno rivolgendo parole gentili e che sono stati toccati dalla sua esistenza, sappiate che farvi ridere era la cosa che preferiva fare. A quelli che stanno mandando negatività, sappiate che una piccola, ridacchiante parte di lui sta mandando uno stormo di piccioni a casa vostra perché facciano i bisogni sulle vostre auto. Subito dopo che l'avrete lavata ovviamente. Dopo tutto anche a lui piaceva ridere."

Infine conclude con delle parole dolcissime:

"Papà era, è e sempre sarà una delle anime più gentili e generose che io abbia mai conosciuto. Una cosa che ora so per certo è che non solo il mio mondo, ma l'intero universo è un po' più scuro, meno colorato e meno pieno di risate, a causa della sua assenza."

Cody: "Il mondo non sarà più lo stesso"

Il figlio Cody ha dichiarato:

"Il mondo non sarà più lo stesso senza di lui, mi mancherà, lo porterò sempre con me ovunque andrò per il resto della mia vita e guarderò sempre avanti, aspettando il momento in cui ci rivedremo".

Zachary: "Ricordatelo come un uomo dolce e generoso"

Zachary, invece, ha commentato:

"Ieri ho perso mio padre e un migliore amico e il mondo è diventato un po' più grigio. Quello che vorrei chiedere è che fosse ricordato come un uomo dolce, gentile e generoso, che ha cercato di portare la gioia nel mondo".

4.505 CONDIVISIONI
Robin Williams - Monologo del Carpe diem
Robin Williams - Monologo del Carpe diem
David Letterman ricorda Robin Williams
David Letterman ricorda Robin Williams
di antofox
La demenza avrebbe spinto Robin Williams al suicidio
La demenza avrebbe spinto Robin Williams al suicidio
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views